Cerca

In cinquantuno Comuni sarà un plebiscito, 1/10 in campo per la città, record dei candidati a Latina

Comuni al voto: tutti i numeri, i record e le curiosità delle Amministrative

In cinquantuno Comuni sarà un plebiscito, 1/10 in campo per la città, record dei candidati a Latina
L'  election day è oramai alle porte. Domanica mattina si apriranno le urne per 1325 Comuni italiani e le curiosità non mancano. Dai candidati unici all' aspirante sindaco classe 1935, dalle candidature a pioggia alle quote rosa: ecco numeri e stranezze della prossima tornata elettorale.

CANDIDATO UNICO -  Sono 51 i candidati unici di queste elezioni amministrative 2011. Dei 1315 al voto il 15 e il 16 maggio (gli altri 28 della Sicilia voteranno il 29 e 30 maggio) 51 candidati sindaco correranno da soli ma per essere eletti dovranno raccogliere il 50% più uno dei voti. L'elezione non è assicurata: per la poltrona di primo cittadino ci vuole il plebiscito.  Tra i candidati ‘unici’ anche 5  donne.

RECORD CANDIDATI A LATINA -
Alle prossime elezioni amministrative spetta a Latina il primato per il maggior numero di candidati alla poltrona di sindaco. Non c'è che l'imbarazzo della scelta per i pontini, chiamati a scegliere tra ben 13 candidati a sindaco e 800 aspiranti  consiglieri comunali: tutti distribuiti in 26 liste. Non male per una città che conta poco più che
119 mila abitanti.  Seguono nella graduatoria Torino e Rimini con 12 candidati e Rovigo, con 11.  In fondo alla lista troviamo 349 Comuni con tre candidati, 512 Comuni con due candidati e infine 51 Comuni con un solo candidato.
 
DONNE SINDACO -  3976, i candidati a sindaco per 1315 Comuni italiani al voto il domenica e lunedì. Di questi aspiranti primi cittadino, ben 3419 sono uomini - vale a dire l'86%. Ne resta un 14%  di aspiranti sindaco, ovvero 557 donne in corsa. Una sfida tutta al maschile avviene in ben 800 Comuni italiani, mentre solo in 6 al femminile. Addirittura non compare una donna  nei   Comuni al voto delle provincie di Aosta, Trieste, Prato, Pescara, Brindisi e Ogliastra.

I PIU' GIOVANI -  Hanno da poco compiuto 19 anni, ma sono già pronti per sedere sullo scranno più ambito della macchina organizzativa. Classe 1992, gli under 35 si candidano in tre piccoli comuni, Bonea (Benevento), Merana (Alessandria) e Cuceglio (Torino). Sono 434 i Comuni con i candidati sindaci under 35 alle prossime elezioni amministrative. Ben 64 sono quelli nati nel 1978, 53 quelli classe 1979 e poi, tra i più giovani, 33 nati nel 1982.

IL PIU' ANZIANO - A Busto Arsizio va il primato del candidato sindaco più anziano. Si tratta di Gianpietro Rossi che alla bellezza di 83 anni si rimette in gioco. Rossi, in realtà, tneta di bissare il record raggiunto già nel lontano 1961, quando fu eletto il più giovane primo cittadino italiano. Questa volta, però, da "vecchio".  Per aspirare alla poltrona di primo cittadino l’età non conta ed, infatti, sono parecchi gli over 65 che corrono per le amministrative 2011.

PIU' COMUNI AL VOTO -  E' la Lombardia a detenere il primato per il numero dei Comuni che andranno al voto con 237 Comuni che rinnoveranno gli organi amministrativi. La seguono, con notevole distacco, la Campania, con 151 Comuni al voto, il Piemonte, con 147, il Lazio con 111, la Sardegna e la Calabria con entrambe 97 Comuni. Chiude la classifica la Valle D'Aosta con il solo Comune di Ayas chiamato a votare.


GLI  STRANIERI - Sono solo sei i candidati di origine straniera: quattro al Nord, uno al Centro e uno al Sud.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    12 Maggio 2011 - 20:08

    Non hanno un minimo di decenza

    Report

    Rispondi

blog