Cerca

Fini, resa dei conti: Ronchi scarica Fli. Fine del 'sogno'

Prima vittima delle elezioni è Gianfranco. Ex ministro si è dimesso per protesta contro la linea dei falchi. Bocchino e soci appoggiano Pisapia...

Fini, resa dei conti: Ronchi scarica Fli. Fine del 'sogno'
Le elezioni amministrative fanno la prima vittima: Futuro e Libertà. Il presidente dell'assemblea nazionale dei futuristi, Andrea Ronchi, si è ufficialmente dimesso in segno di dissenso dalla linea ufficiale (o non linea) proclamata dal partito fondato da Gianfranco Fini. Con una lettera indirizzata al presidente vicario di Fli, Italo Bocchino, l'ex ministro per le Politiche comunitarie ha detto addio a due giorni dalla convocazione dell'organismo che presiedeva (prevista per venerdì mattina) che dovrà ratificare la posizione di Fli sui ballottaggi. Ronchi si era più volte espresso, dopo i risultati delle amministrative, per un sostegno dei candidati del centrodestra in particolare a Milano. Una linea morbida, quella delle colombe Ronchi e Urso, contestata dai falchi Bocchino e Granata. E Fini? Silenzio assoluto, anzi avvallo alla linea pilatesca del presunto Terzo Polo, che con Casini e Rutelli ha spinto per una "libertà di scelta" tra Pd e Pdl mai così imbarazzante.

MALUMORI NOTI - Che Ronchi avesse voglia di levare le tende e far ritorno all'ovile della maggioranza era cosa nota da qualche ora, se non giorni. Forse già prima delle elezioni deludenti per i finiani. Ma ad indispettire l'ex ministro e il compagno di avventura Adolfo Urso sono state soprattutto le uscite post-elettorali di Bocchino e Granata. "Mettiamola così - aveva detto la colomba Ronchi -, se Fli lascerà libertà di voto a Napoli e Milano noi trarremo le nostre conclusioni e andremo avanti per la nostra strada...". Dare pubblico sostegno a Pisapia a Milano e a De Magistris a Napoli, insomma, non rientrava negli orizzonti politici di Ronchi e Urso. Va bene essere alternativi a Berlusconi, ma essere alla pari di Pd, comunisti e grillini proprio non è il caso. Problema amletico, quello del futuro finiano, chiaro a tutti tranne che allo stesso Fini, evidentemente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • curcal

    19 Maggio 2011 - 21:09

    ma che aspetti ancora! ma allora sei de coccio! Ma che vuoi la marcia trionfale per rientrare. Lo vuoi capire che anche Bossi ha capito che da solo non va lontano.

    Report

    Rispondi

  • Vito la Civita

    19 Maggio 2011 - 19:07

    Un politico di destra , dovrebbe vergognarsi nel dichiarare che per il ballottaggio votera' PISAPIA!

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    19 Maggio 2011 - 19:07

    Un po' ritardati sono, Fini vuol consegnare il paese alla sinistra.

    Report

    Rispondi

  • VELOCIRAPTOR

    19 Maggio 2011 - 12:12

    Non e' mai troppo tardi per ammettere i propri errori. Onore a chi li riconosce pubblicamente... Piuttosto, adesso il MORALISTA con chi se la prendera' ?? il cerchio comincia a chiudersi...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog