Cerca

Napoli, Lettieri: "De Magistris, vecchio che avanza"

Belpietro pala con candidato sindaco del Pdl: "Da parte di ex pm solo demagogia. Case abusive, non lascio la mia gente in mezzo alla strada"

Napoli, Lettieri: "De Magistris, vecchio che avanza"
Domenica e lunedì si terranno i ballottaggi: chi sarà sindaco di Milano e Napoli? Nel corso dei confronti sono sorte polemiche accese. Uno dei faccia a faccia che più ha fatto discutere è stato quello tra Gianni Lettieri, candidato del centrodestra per Napoli, e Luigi De Magistris, l'uomo della sinistra e dell'Idv. Il direttore di Libero, Maurizio Belpietro, ha intervistato Lettieri a La Telefonata di Mattino 5.

Ma allora, da questo confronto sono nate alcune scintille. Ci vuole raccontare che cosa divide lei dal candidato del centrosinistra?

Guardi, tutto direttore. Il candidato del centrosinistra fa demagogia e chiacchiere, non parla di contenuti. Io parlo di contenuti e problemi. Lui parla di sconfiggere il partito unico della spesa pubblica, poi gli chiedi che significa e non sa nemmeno spiegarlo. Usa  termini che non significano niente, e quando si tratta di parlare di contenuti lui si professa come se fosse la novità. Ma se vincesse, su 29 consiglieri comunali, sei sono delle sue liste e sarebbero stati eletti anche con 200 voti. 23 sono divisi tra Rifondazione Comunista, Comunisti italiani e Idv: se questa è la novità dopo 18 anni di governo di questa parte politica...

Il grande tema comunque rimane quello dei rifiuti. C'è un problema su come smaltirli. De Magistris propone di aumentare la differenziata. Ma si risolve il problema solo con la differenziata?

Si risolve con la differenziata porta a porta e lui qua fa ancora demagogia. Dice che in pochi mesi arriverà al 70%: si tenga conto che Firenze è partita da anni ed è intorno al 55 per cento. Io ho detto differenziata porta a porta, in otto o dieci mesi almeno al 50 per cento. Poi un impianto di compostaggio da costruire in sei-otto mesi facendo lavorare l'impresa notte e giorno, poi il termovalorizzatore, che è necessario, ma soprattutto, fino a che non si va a regime, un sito di trasferenza per depositare i rifiuti se nasce un emergenza. I rifiuti poi vanno fuori dall'Italia: c'è un Paese straniero che si è detto disponibile ad accoglierlo. Mi sono fatto dare un po' di suggerimenti da Bertolaso.

Inovcherà poteri speciali per affrontare il tema dei rifiuti?

Ho invocato e parlato  già con Gianni Letta e Berlusconi: ho chiesto una legge obiettivo e una legge speciale per la città di Napoli, come si è fatto per Catania, Roma e Lecce, e come si sta per fare a Firenze. In questa legge speciale ho chiesto anche la piena responsabilità, non il commissariamento. oggi si cerca di scaricare la responsabilità su provincia, regione, governo: si cerca di fare confusione per nascondere le responsabilità, che sono del comune di Napoli.

Lei dice è l'amministrazione che non ha funzionato?


Assolutamente sì. Nel dibattito, inoltre, quando siamo andati sui contenuti, e l'Annunziata ha chiesto a De Magistris quanto costa la differenziata. Non sa nè quanto costa nè quante persone ci vogliono per farlo nè quanto costa un impianto di compostaggio. Continua a fare demagogia. Con lui al governo, poi, potrebbe succedere una cosa inaccettabile per Napoli: dopo 20 anni di sinistra andrebbero al governo i comunisti e i Verdi.

Lettieri lei ha detto a propostio degli abbattimenti degli edifici abusivi che nessuno sarà buttato per strada. Ma questo non significa salvare degli edifici illegali?

Purtroppo a Napoli, soprattutto nelle periferie, ci sono delle situazioni di disagio notevoli. E' sempre colpa dell'amministrazione, che non aveva le idee chiare su come fare le cose. Oramai queste case ci sono e se queste famiglie rischiano di essere buttate in mezzo alla strada, io onestamente non me la sento. Ho incontrato queste famiglie, e abbiamo fatto un patto: chi lo ha fatto per necessità, cercherò di salvarlo. Le costruzioni fatte per speculazione verranno invece abbattute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guidoboc

    24 Maggio 2011 - 20:08

    Ha un bel programma per l'immondizia , fra cinque anni Napoli non la vedremo piu'.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    23 Maggio 2011 - 20:08

    Così esiste indagato di serie A ed indagato di seri B.Sei così idiota ,che sei un caso clinico.Sul palco a Salerno c'era o non c'era il bifolco di Montenero? E giggi o flop è del partito del bifolco sì o nò ? Perchè dunque giggi o flop non parla dell'avversario ma di terze persone?

    Report

    Rispondi

  • bisnonna!

    23 Maggio 2011 - 18:06

    Quale dubbio atroce!!! De Magistris, l'integerrimo magistrato, ha poi dato le dimissioni dalla magistratura, come aveva promesso in campagna elettorale o ha semplicemente chiesto l'aspettativa? Se non le ha date è perchè aveva bisogno dell'immunità parlamentare. Vero? In una recente intervista ha dichiarato che per il momento non darà le dimissioni da parlamentare europeo. Onesto, vero? Forse ha bisogno dello stipendio ? Meritato? No, visto e considerato che è assente per la campagna elettorale da un bel po'. Auguri ,napoletani.

    Report

    Rispondi

  • silvio40

    23 Maggio 2011 - 18:06

    Spero che i napoletani non vogliano castrarsi definitivamente VOTANDO DE MAGISTRIS, un ipocrita non credibile che predica agli altri che e' immorale e mafioso avvalersi della immunita' parlamentare e LUI NE HA USUFRUITO PER BEN TRE VOLTE PER SOTTRARSI A PROCESSI CHE L'AVREBBERO DI SICURO CONDANNATO.Come si fa a votare un individuo losco simile CHE OLTRETUTTO DA MAGISTRATO HA INQUISITO MEZZO MONDO SENZA MAI RIUSCIRE A CONDANNARE NESSUNO PERCHE' TUTTI INNOCENTI CHE SONO STATI ROVINATI DAL GIUSTIZIALISMO MANETTARO DI UNO FUORI DI TESTA?MEDITATE NAPOLETANI ,MEDITATE E VOTATE LETTTIERI UN SICURO GALANTUOMO CHE FARA'RISORGERE NAPOLI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog