Cerca

A Milano comincia l'era di Pisapia: assedio all'abitazione di De Corato

Violenti e centri sociali non perdono un attimo: insulti, slogna e petardi sotto l'abitazione dell'ex vice-sindaco

A Milano comincia l'era di Pisapia: assedio all'abitazione di De Corato
Eccovi l'era di Giuliano Pisapia: aveva appena vinto, il candidato di Sinistra e Libertà, e in Duomo erano appena iniziati i caroselli e i festeggiamenti della sinistra. A poco meno di quattro chilometri dalla Madonnina, però, gli esponenti dei centri sociali milanesi non hanno perso tempo. L'appuntamento era in via Andrea Costa, all'angolo con piazzale Loreto, dove abita l'ormai ex vicesindaco di Milano, Riccardo De Corato.

"DE CORATO DISOCCUPATO" - I violenti dei centri sociali si sono trovati sotto casa sua, per intonare slonga e assediare la sua abitazione con petardi e fumogeni. Quindi gli insulti. Gli unici riferibili sono: "De Corato disoccupato" e "Il tuo ufficio ce l'abbiamo noi". La lotta ai centri sociali e alle case occupate è sempre stata una delle bandiere dell'ex vicesindaco, e gli antagonisti, ora che ha vinto il 'loro' Pisapia, non vedono l'ora della rappresaglia.

PISAPIA PRENDE LE DISTANZE - Da Piazza Duomo, informato del 'gesto di civiltà' dei centri sociali, Giuliano Pisapia ha preso le distanze dall'azione dei violenti: "Noi siamo portatrori di una nuova politica, ha dichiarato dal palco. Poi ha invitato i suoi fan alla calma: "Impediamo a chiunque di rovinarci la festa". Giustamente sdegnato, invece, il commento di De Corato: "Se l'era Pisapia inizia con la caccia all'uomo inziamo male, è un cattivo segnale. Non mi sono fatto intimidire negli anni della spranga - ha concluso - e non succederà ora".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pallinapinca

    03 Giugno 2011 - 13:01

    Dopo ciò che è accaduto (mi riferisco alle elezioni comunali di milano) io sono preoccupata. Lo sono per me, e per i miei cari. Quale scenario ci farà da sfondo nei prossimi 5 anni? Quello dei centri sociali tipo leoncavallo? quello del tutto è lecito basta che ci si appelli come "compagni"? Sarà una città in cui girare con abiti eleganti sarà come avere una croce rossa cucita addosso? I nostri ragazzi che non sono politicizzati dovanno temere se non seguono le mode di sinistra un pò come negli anni post sessantottini? Già ora non era possibile dire la propria senza sentirsi dare dell'ignorante, con un'arroganza e una prevaricazione preoccupante, ora cosa dobbiamo fare. Abbassare lo sguardo e camminare radendo i muri, per cercare di non dare nell'occhio. Non essere di sinistra (pare che non stia bene) è un pò come essere milanesi e pretendere di parlare il nostro dialetto. Entrambe le cose sono viste male. Aiuto

    Report

    Rispondi

  • wicio

    02 Giugno 2011 - 18:06

    faccetta nera/bella abissina/aspetta e spera che la notte si avvicina.......paradossalmente queste gloriose strofe si adattano perfettamente alla situazione della Milano sinistroide e sinistrata!! mai canzone risultò più appropriata!facendo una rapida stima si può tranquillamente affermare che la deriva sociale e culturale che l'elezione di Pisapippa provocherà avrà come conseguenza diretta e a breve tempo l'invasione di Milano di altre decine di migliaia di stranieri irregolari che attualmente 'stanziano'in altre perti dell'ex Belpaese, io mi chiedo: ma sarà stato l'inquinamento e lo smog a danneggiare la mente della maggioranza dei Milanesi? per non Parlare dei Napoletani!! quelli ormai vivono e pensano come la monnezza che da ventanni si ritrovano addosso con criminale e demente complicità, inutile accusare la Jervolino e Bassolino, essi sono stati il naturale prodotto organico della spazzatura!! è il popolo Napoletano che merita di sprofondare nella loro amata monnezza!!

    Report

    Rispondi

  • wicio

    02 Giugno 2011 - 18:06

    che bello! tra un anno tutti gli irregolari d''Italia saranno finalmente sistemati e accasati a Milano, già mi vedo le colonne di 'Milanesi' che con la loro proverbiale e ani-meridionale puzza sotto il naso saranno costretti a scappare da questa che più che una Metropoli moderna e occidentale appare già oggi come una fogna fetente a cielo aperto! no, non voglio offendere, è quello che Milano è oggi e che sempre più sta diventando! non c'è paragone con la Milano degli'80, io sono contento che i Milanesi da pecore quali sono abbiano invitato a cena il Lupo! tutte quelle scimmie barbute mussulmane si stanno sfregando le mani, e si perchè adesso Pisapippa dovrà 'fare' quello che ha promesso, vi conviene a voi Milanesi risparmiare tempo e portarvi avanti con il lavoro, iniziate a convertire il vostro ex Duomo in Moschea, eh! non si può offendere la sensibilità dei vostri fratelli Mau Mau! cacciate le famiglie Italiane dagli alloggi popolari perchè sono in arrivo nuove orde di vostri'amici'

    Report

    Rispondi

  • wicio

    02 Giugno 2011 - 17:05

    purtroppo sono decenni che i centri sociali fanno da discarica per tutte le 'scorie' Umane' che nella sinistra nascono e crescono con una semplicità quasi sconcertante, questi esemplari sono la 'limatura' prodotta dalla evoluzione dell'uomo, essi appartengono al genere Umano, ma al contempo madre natura li ha relegati a ruolo di detriti, non hanno capacità logica e razionale, non conoscono il senso del rispetto per gli altri, usano e cannibalizzano le disgrazie altrui al solo fine di trarne un vantaggio politico e consenso elettorale tra gli elettori di sinistra che anch'essi a loro volta soffrono di una patologia che non gli permette di 'percepire' la realtà vera, non ci si può fare niente, sono nati e cresciuti così, quindi non ci dobbiamo meravigliare dei loro animaleschi comportamenti, essi sono fermi al gradino evolutivo proprio di alcune specie animali come ad esempio i somari, la differenza sta nel fatto che i i somari sono utili e terapeutici contro lo stress.........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog