Cerca

Vendola vuole l'ammucchiata: Pd, Sel e Udc tutti insieme

Nichi al Corriere: "Caro Bersani, creiamo un nuovo soggetto politico". Il governatore vuole creare il mostro: 'la Cosa' centrista

Vendola vuole l'ammucchiata: Pd, Sel e Udc tutti insieme
Assaggiata la possibilità di vincere fuori dalla Puglia, Nichi Vendola pregusta già l'ammucchiata. Pd e Sel fusi in un solo partito (con quale linea politica, non è dato sapere) e apertura all'Udc (anche in questo caso, non si sa su quali basi): cosa non si fa per togliere dalla poltrona Berlusconi e il centrodestra.

AMMUCCHIATA - In un'intervista a Maria Teresa Meli pubblicata dal Corriere della Sera di mercoledì, Nichi ha detto la sua sui riflessi delle recenti amministrative. "Hanno perso oligarchie e polticisimo", attacca Vendola, lesto a perdersi nella sua affabulazione un po' fumosa. "Hanno perso quei ragionamenti astratti sulel formule magiche della vittoria: si vince al centro, il moderatismo è la chiave di volta etc...". Quindi tutti a sinistra, Pisapia e pure De Magistris insegnano. La mano tesa al Pd, poi, passa per una mezza coltellata: "Lo dico con affetto ai loro leader. C'è qualcosa di stantio, c'è puzza di naftalina nell'uso disinvolto delle etichette ideologiche. Radicale, riformista, moderato... rompiamo con il retaggio delle nostre biografie". Quindi: si vince a sinistra, ma non parliamo di sinistra. Vendola il rivoluzionario (delle parole) prova a picconare il sogno di un Pd egemone nel centrosinistra: "Non ho ricette già pronte - scrive il governatore anche sulla sua pagina Facebook - però dico con umiltà ai miei compagni, a quelli del Pd, e a tutti gli alleati: prendiamo il coraggio di affrontare l'inadeguatezza della forma partito, andiamo in campo aperto. E questo vale anche per Sel. Non dobbiamo recuperare lo spazio residuo che fu della sinistra radicale. Il nostro compito invece è quello di rimescolare le carte insieme a tanti altri e altre". Quindi: si vince a sinistra, non parliamo di sinistra, guardiamo al centro. Altra botta al fronte acritico dei sì ai referendum su nucleare e acqua pubblica. "Anche la sinistra radicale deve accorgersi che non si può tenere in piedi il vecchio welfare. Oggi siamo tutti quanti chiamati a metterci in gioco".

APERTURA AL CENTRO - Vendola, che di primarie se ne intende, rilancia sotto sotto la propria candidatura al ruolo di leader del centrosinistra, con un compito: "L'allargamento della coalizione". "Io - spiega alla Meli - nella mia modesta esperienza ho governato facendo dell'ascolto della proposta dei centristi un mio dover essere quotidiano e oggi ho un rapporto molto buono con l'Udc nel consiglio regionale della Puglia". Un messaggio molto dalemiano. Una sfida all'establishment post Ds? "Mi sento in gioco e spero che tutti quanti si sentano in gioco... alla pari". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Odescalchi

    09 Giugno 2011 - 18:06

    Coerente, vogliamoci bene! Te li vedi i soggetti tutti insieme e "ammucchiati" appassionatamente? Un buon soggetto per una vignetta, spero che Benny si dia da fare. Grazie a Vendola ed al suo sottile senso dell'umorismo! Auguri agli ammucchiandi tutti.

    Report

    Rispondi

  • nevenko

    08 Giugno 2011 - 22:10

    Quest'uomo è completamente disorientato,meno male.Abbiamo un parlamento composto da persone allo sbando.Forse il più lucido è ancora il CAV.perchè almeno sà ciò che vuole.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    08 Giugno 2011 - 21:09

    E cos'é se non un'ammucchiata di Lega, Pdl, ex AN, La Destra, Forza Nuova, DC di Rotondi, Intrattabili pardon Responsabili e Indagati/Condannati ?

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    08 Giugno 2011 - 21:09

    Forse non mi hai letto,ma ti ho risposto.Comunque la sua presenza è ininfluente,è stato capace di distruggere tutto quello che ha toccato.Ora con l'ascia in mano gira l'Italia per compiere il suo capolavoro,distruggere le poche cose che funzionano in Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog