Cerca

Pronzato, l'amico di Bersani che mette nei guai tutto il Pd

L'arresto per tangenti dell'ex responsabile democratico dei trasporti aerei svela la rete di lobby e consorterie. E pure D'Alema...

Pronzato, l'amico di Bersani che mette nei guai tutto il Pd
L'uomo-aereo del Pd rischia di sfracellarsi al suolo e con lui teme di finire nella polvere delle polemiche anche Pier Luigi Bersani. L'arresto di Franco Pronzato per tangenti sugli appalti Enac, infatti, sta per innescare un terremoto dalle conseguenze politiche imprevedibili. L'inchiesta romana che ha coinvolto il consigliere dell'Ente nonchè coordinatore nazionale dell'area Trasporto dei democratici, infatti, è roba grossa: con lui sono finiti in manette gli imprenditori Viscardo e Riccardo Paganelli (director e amministratore della società Rotkopf Aviation) e Giuseppe Smeriglio (titolare dela Ri.Energy). Ma nelle carte dei pm Cascini e Ielo ci sono anche politici. Frutto di una precedente inchiesta che aveva coinvolto Vincenzo Morichini, ex amministratore del consorzio delle agenzie Ina Assitalia di Roma). Non un nome da poco: si tratta di un uomo fidato di Massimo D'Alema, suo compagno di uscite in barca a vela. Oggi è intermediatore di affari e sfugge agli obiettivi fotografici preferendo lavorare nell'ombra e (quasi) nell'anonimato. L'imprenditore umbro Pio Piccini aveva parlato di tangenti versate a Morichini, alla Fondazione Italianieuropei e, ecco qua, al Partito Democratico.

Scaricabarile - In questo gioco di lobby e di scambi di favori, di appalti e di tangenti democratiche, si infila Pronzato. Già consulente di Bersani all'epoca del ministero dei Trasporti, il consigliere Enac è accusato di aver ricevuto una tangente da 40mila euro per i collegamenti aerei lowcost tra Isola d'Elba e Roma Urbe, Firenze e Pisa. Non una cosetta così. E infatti lo stesso Bersani è apparso imbarazzato: "Spero sia estraneo ai fatti. Si era dimesso non appena ha ricevuto l'avviso di garanzia". Pier Luigi però prova a rifugiarsi in corner: "Lavorava al Ministero dei Trasporti prima che arrivassi io". Era stato Tiziano Treu a volerlo come consulente: "Se faceva affari, li faceva per i fatti suoi, non per il partito", mette le mani avanti Treu. Da Bersani a Treu, infine Claudio Burlando: fu lui il primo ministro dei Trasporti a scegliere Pronzato. Lo scaricabarile democratico è terminato.

Commissione subito - Se il Pd alza bandiera bianca ("Non avevamo strumenti per intervenire, per noi ha sempre lavorato a titolo gratuito", spiega Matteo Mauri), l'Enac prova a tutelarsi: sarà istituita a breve una commissione d'indagine interna per verificare "procedure, tempi e modalità d'azione" sul rilascio del Certificato di operatore aereo (Coa) alla società Rotkopf". "Il direttore generale, Alessio Quaranta - si legge nella nota - ha già individuato i componenti della commissione stessa, che verrà formalmente istituita al più presto, in modo da poter relazionare sull'intera vicenda al primo consiglio di amministrazione utile".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    04 Agosto 2011 - 16:04

    ..sembra che nella magistratura qualche cosa si muova anche per il PD e la sinistra in genere. Meno male perchè i sospetti di ieri erano più che gisutificati. L'unica speranza è che non venga insabbiata nessuna pratica inerente la sinistra. Di Pietro..ma dove eri allora quando eri magistrato?. Allora era vero quanto si sussurrava che ti premeva castigare e ammanettare solo la destra. La prova di quanto sostengo è che sei tutto contro Berlusconi e la Lega. Esempi non servono. Ultimo dato il tuo intervento in Parlamento di ieri. Sulla metodologia, stendo un velo pietoso.!

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    01 Luglio 2011 - 18:06

    Il picchio più imbecille a nord dell’equatore è troppo impegnato con gli scongiuri per grugnirmi qualcosa: finché si è trattato di toccar legno e ferro, non ha incontrato difficoltà perché aveva a disposizione le zucche rispettivamente di pi.pino (due le piante, uno il … tino) e di Arterio a cui la ruggine delle arterie cerebrali sta ormai divorando anche scatola cranica e cuoio capelluto. Adesso invece sta cercando disperatamente cotica chicchinella per sdraiarlo sul marciapiede e pestarlo con entrambe le suole come doppia pratica augurale, sperando almeno di crepare ricco. Lo sventurato uccellonzo non riesce a trovarlo perché l’adoratore di Bucolo si è rifugiato nella sua eburnea torre di superiore e distaccata indifferenza: si sa che è nella tana perché ne esce un inconfondibile fetore di marcio, di boria e d’inganno, ma non lo si vede. Cordialità woodoo. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    30 Giugno 2011 - 20:08

    Stai attento ,potresti sentire un grugnito da un momento all'altro ,che tradotto in suono umano recita così:vai a lavorare scansafatiche,oppure vai a fare la calza.Ps, Che non ti venga la bella idea di portarlo in cantiere per dimostratre come si lavora , e talmente scemo che potrebbe combinare questo: http://www.liveleak.com/view?i=b50_1309076344

    Report

    Rispondi

  • tigrin della sassetta

    30 Giugno 2011 - 18:06

    Che vuol dire ultimi? Per esempio, io mi unisco all’esortazione a godersi gli ultimi anni che hai indirizzato alla Signora Bisnonna, aggiungendo però che mi auguro continui a divertirsi rifilandoti (ahimè, troppo civili) calci negli stinchi e che si tratti degli ultimi centosei. Per te invece spero che si tratti degli ultimi … sei mesi ma abbondantemente farciti di quel che so io, rammaricandomi solo di non valere una cicca come brujo macumbero. Però, magari, per una volta, con un po’ di fortuna, forse, hai visto mai … A proposito, il 54 è il tuo numero di scarpe? Il civico di casa tua? No? Il tuo anno di nascita allora: ottimamente perché significa che son 57. Sai picchio bastardo che certe sorprese, se trovano un metabolismo ancora abbastanza arzillo, non ci mettono molto a … beh, diciamo sbocciare? Auguri caro, tanti, tanti auguri. Anima cattiva

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog