Cerca

Berlusconi è caduto (in bagno): ecco una manovra sbagliata

Il premier torna alla Camera e rivela agli onorevoli: "Sono scivolato e ho battuto la testa. Forse devo fare una tac"

Berlusconi è caduto (in bagno): ecco una manovra sbagliata
Per Berlusconi sono stati giorni intensi. Di riflessione, di preoccupazioni, di dolore. Dolore vero, non in senso figurato. No, la sentenza Mondadori, il maxi-risarcimento a De Benedetti, le tribolazioni dei mercati e l'iter della manovra non c'entrano. C'entra piuttosto un'altra manovra. Sbagliata. Il Cavaliere, tornato a Montecitorio dopo una decina di giorni di isolamento volontario a Palazzo Grazioli, ha confidato ai ritrovati colleghi di aver  avuto un piccolo incidente domestico nella notte tra giovedì e venerdì. Il premier sarebbe scivolato in bagno procurandosi una leggera ferita alla testa. "Stanotte sono scivolato, c'era qualcosa di viscido per terra, e ho battuto la testa. Ho un dolore alla mascella e questa sera rientro a Milano per fare un controllo, forse una tac, e comunque per farmi controllare da Zangrillo". Il Cavaliere avrebbe anche mimato il dolore al volto, immortalato da alcune riprese tv. Sarà dunque un weekend di riposo ad Arcore, sempre che non arrivi qualche altro grattacapo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    16 Luglio 2011 - 22:10

    Personalmente mi piacciono quelle battaglie semplici che avvengono in mezzo al popolo delle borgate,dove un vaffa e un vaffa e non altro e dove un saluto,se è vero te lo fanno altrimenti, non ti vedono e non ti pensano. Quanto era bello quel tempo lontano quando, uscivi di casa e se la gente ti riteneva una brava persona,indipendentemente dalle tue idee o appartenenza di casta,nel vederti, ti diceva buon giorno. Ora, abbiamo la cultura di massa dove, ognuno, si crede di essere o Socrate oppure Anassimando o Pitagora e giù di lì fino a pensare di essere lo spirito di Alessandro Manzoni o il Parini ; insomma, il somaaro di turno, sono proprio io che facendo fatica a vedere quello che scrivo, non mi accorgo dei molti refusi e allora, passo per un somarello molto vecchio. Ma che volete,questo è il cangiamento dei tempi,vivaddio.

    Report

    Rispondi

  • ellenyyy

    16 Luglio 2011 - 21:09

    pensate un pochino se tutti i nostri politici compresi i senatori a vita smettessero di percepire le pensioni perchè ne anno molte per 1 anno vi assicuro che non morirebbero di fame risaremmo tutti i nostri conti

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    16 Luglio 2011 - 20:08

    Voglio sperare che per la TAC,paghi il ticket dovuto.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    16 Luglio 2011 - 15:03

    Hai sbagliato tutto,tu sei un vero paranoico,aspetterò con pazienza anno dopo anno se sarà necessario,e ti risponderò postato dopo postato,non sarai il primo ne spero l'ultimo dei cadaveri accompagnerò nell'ultimo suo viaggio! Tutto il tuo tempo è speso per assecondare le tue manie,radicate e divenute patologia.Un uomo della tua età dovrebbe essere si legato alle questioni politiche,e elargire la sua esperienza,ma i modi dovrebbero essere affabili e umani,coadiuvati dalla viva esperienza ricevuta dalla vita e magari dai figli cresciuti o dai nipoti. Tu sei un astioso paranoico che imputa il male assoluto a un solo uomo.Sfoghi in maniera nascosta la tua inaccettabile paranoia,fatti svelare da me,incontriamoci,potrei ricevere e darti aiuto.Su amico mio,conterraneo,dammi il segno della tua superiore saggezza,insegnami tutto il tuo equilibrio.Dimmi dove vuoi incontrarmi,io parlo di fronte a coloro che leggendomi saranno miei testimoni... Verrò da solo,senza mia figlia o infermieri,lo giuro

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog