Cerca

"Breivik? Alcune idee buone" Bufera Lega su Borghezio

L'eurodeputato: "No alla violenza, ma alcuni spunti contro l'Islam sono ottimi". Calderoli: "Farneticazioni". Giovanardi: "Cacciatelo"

"Breivik? Alcune idee buone" Bufera Lega su Borghezio
Mario Borghezio è uno specialista nel creare polveroni. L'ultima trovata, rischiosissima, dell'eurodeputato della Lega Nord è quella di trovare qualche cosa di positivo in Anders Behring Breivik, lo psicopatico 32enne norvegese autore della strage di Utoya di venerdì scorso. "Buone idee, in qualche caso ottime", ha commentato con discreta dose di coraggio Borghezio in collegamento telefonico a La Zanzara, su Radio24. Il fanatico cristiano, avversorde di Islam e marxismo, avrebbe in sostanza soltanto sbagliato il "modo" della sua protesta. Ma condurre la crociata contro gli islamici, sottolinea Borghezio, "è sacrosanto". Il problema, per il leghista, è che forse dietro alla carneficina di Oslo e Utoya c'è un complotto ordito da chi vuole gettare discredito sulle posizioni anti-europeiste e anti-islamiche. "Idee che vanno comunque difese".


Fuoco amico - Questa volta la provocazione-rivelazione è troppo pesante e i distinguo arrivano, per primi dalla Lega. "Farneticazioni", ha bollato le sue parole il ministro per la Semplificazione, il leghista Roberto Calderoli. "Condivido quello che ha detto Calderoli", ha tagliato corto il ministro dell'Interno Roberto Maroni. "Ci dissociamo", precisano imbarazzati i parlamentari veneti del Carroccio. E anche Carlo Giovanardi, del Pdl, parte in quarta: "Nella vana speranza di vedere Mario Borghezio dimettersi da parlamentare europeo e vergognarsi delle sue deliranti affermazioni, è troppo chiedere agli amici della Lega la sua espulsione dal movimento per indegnità?".

"Barbarie" - Da sinistra è il prevedibile fuoco di fila. "Borghezio è da ricovero", esclama Alessandro Pignatiello dei Comunisti italiani. Per il capogruppo alla Camera di Idv, Massimo Donadi, "se c'è qualcuno di buon senso nella Lega ha il dovere di intervenire per fermare i deliri carichi di violenza, d'odio e di fondamentalismo di Borghezio". "Quelle parole sono il segno che si sta oltrepassando la linea rossa non solo della democrazia, ma anche della civiltà. Esse sono anche il sigillo di una politica che da anni calpesta i valori fondamentali della nostra società, con conseguenze sempre più imprevedibili", comunicano i capidelegazione al Parlamento europeo di Pd e Idv David Sassoli e Niccolò Rinaldi. Per Paola Concia (Pd) "è agghiacciante che proprio nel giorno in cui si vota alla Camera la legge contro l'omofobia e la transfobia, che mira a creare gli anticorpi contro l'intolleranza, Borghezio si lasci andare a dichiarazioni barbariche e indegne".

Controreplica - Borghezio, però, si ributta nella mischia tirando in ballo anche Oriana Fallaci, la paladina della 'resistenza' alla deriva 'debole' del pensiero occidentale di fronte all'arrembaggio culturale islamico.  "Spiace sentir qualificare come 'farneticazioni' le stesse idee forti, sulla realtà del pericolo islamista che, ovviamente al netto della violenza e più che mai di quella contro persone innocenti come le vittime della strage di Oslo, per non fare che un solo straordinario esempio, persone coraggiose e lungimiranti come Oriana Fallaci hanno espresso con grande chiarezza". Chiusura in grande stile, affidata ad Alessandro Manzoni: "Ma, come affermava giustamente Don Abbondio - prosegue Borghezio - Il coraggio, chi non ce l'ha, non se lo può dare". Quindi la domanda sibillina: "A chi giova questa strage? Forse proprio a quelli che hanno interesse a criminalizzare, attraverso il gesto di un folle, queste idee?".


 





Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • violacea

    27 Luglio 2011 - 18:06

    sbaglia chi condanna borghezio!!! ha sbagliato forse ad esprimersi ma volete forse dire che la difesa delle nostre radici cristiane e la nostra cultura e identita' europea e italiana non vada forse difesa dall'islamizzazione forsennata che stanno imponendo??? certo non con atti criminali da malati mentali che vanno condannati!!! ma vanno difese con una presa di posizione politica e legislativa si' per difenderci da questo attacco globale ai nostri stati!!!siate seri per una volta !!!!basta ipocresie!!!! non saremo mai uguali!!!! un'altra razza!!! un'altra cultura!!!

    Report

    Rispondi

  • Filippo52

    27 Luglio 2011 - 17:05

    tu sei la persona giusta (o forse non piu'), ma ricordati una cosa, detta da uno che ha sempre votato lega, guarda che i voti che stai perdendo, sono causa della gente che hai attorno, percio' un consiglio (anche se io non votero' mai piu' lega), vuoi stare al governo? ebbene , liberati da tutti i mali che ti circondano, non faccio nomi, intanto si sanno.......auguri per la futura Lega........

    Report

    Rispondi

  • docprozac

    27 Luglio 2011 - 11:11

    se uno è malato e non più in possesso delle facoltà mentali va immediatamente messo in casa di cura e sostituito con persona raziocinante. Se non è malato è un deficiente e và comunque rimosso e cacciato dal consesso umano Attendiamo una azione immediata e celere che lo faccia scomparire dalla scena politica

    Report

    Rispondi

  • sienandrea

    27 Luglio 2011 - 11:11

    E' fin troppo facile sottolineare e condannare l'orrendo crimine compiuto dal pazzoide norvegese. MA ..... con questo ma si apre un varco immenso sui problemi europei, sulla sua bontà a parole, sui diritti degli altri, sull'esistenza futura. Il problema islamico esiste ed è estremamente pericoloso, i buoni pensatori della sinistra per mettere in crisi la Cristianità dell'Europa si adoperano perchè si realizzi una europa fredda, senza memoria, pronta ad accettare tutto il permessivismo che di volta in volta nasce dalla fertile mente dell'uomo malato. La forza bruta no ma la forza delle nostre idee, delle nostre radici per non farci islamizzare SI!!!! L'islam è sempre stato in guerra con l'Europa ed ora la sta conquistando senza colpo ferire. Andrea Preteni - Siena.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog