Cerca

Milanese, la Giunta rinvia voto La decisione slitta a settembre

Il deputato Pdl sentito a Napoli dai pm, non va a Roma. Per l'autorizzazione carte all'esame giovedì, poi la pausa estiva

Milanese, la Giunta rinvia voto La decisione slitta a settembre
Milanese rinviato a settembre. La Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera ha fatto slittare a giovedì l'esame le carte del deputato Pdl per cui la Procura di Napoli ha chiesto l'arresto. Con ogni probabilità, dunque, il voto definitivo arriverà solo dopo la pausa estiva. Oggi Marco Milanese non è stato presente alla riunione della Giunta perché convocato a Napoli dai pm Francesco Curcio e Henry John Woodcock, in qualità di testimone nell'inchiesta P4. Ieri l'ex consigliere del ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha consegnato ai colleghi le sue memorie difensive. Milanese ha contestato il "fumus persecutionis" da parte dei pm, che avrebbero richiesto una misura cautelare iniqua rispetto alle accuse contestate e alle prove raccolte. In difesa di Tremonti, poi,ha sottolineato che l'appartamento romano di via Campo Marzio, di cui i pm contestano la cessione 'gratuita' al ministro, fosse invece pagato regolarmente: Tremonti gli avrebbe versato in contanti 1.000 euro a settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fgem

    27 Luglio 2011 - 19:07

    Milanese in galera!!

    Report

    Rispondi

  • cecomle55

    27 Luglio 2011 - 19:07

    Abbiamo un Ministro dell'Economia che versa settimanalmente 1000 Euro di affitto, SENZA CONTRATTO e qundi senza alcuna registrazione. Questa non e' evasione fiscale sia di chi affitta, sia di chi alloggia? Entrambi poi, occupano le sedie del Parlamento Italiano!!! Bell'esempio pòer tutti!!! Saluti dal SALENTO LIBERO, SALENTO REGIONE!!!

    Report

    Rispondi

blog