Cerca

Renato Il Brunetta (di nuovo) furioso e remixato: sul web il video-cult sui "cretini"

Il ministro protagonista di un altro colorito show a Viterbo. Tra versione integrale e quella 'rappata', è già un tormentone

Renato Il Brunetta (di nuovo) furioso e remixato: sul web il video-cult sui "cretini"
Ci mancava solo il Brunetta remixato. La nuovapuntata della crociata del ministro della Pubblica amministrazione contro i contestatori arriva da Viterbeo. Renato Brunetta era ospite del festival della cultura digitale Medioera, intervistato sul palco dal direttore del Tempo Mario Sechi. Come spesso accade, dove c'è il ministro c'è anche la sua anti-claque personale, che lo disturba, lo fischia, lo sbeffeggia. E come sempre, lui risponde per le rime. Questa volta è stato tutto un "Cretini" e "Cretino", tanto da meritare il remix di Tusciaweb che è diventato un piccolo cult su Youtube.


"Cretino, cretino, cretino!". Il video integrale su LiberoTv

Piuttosto movimentato, ma forse non ancora all'altezza dell'ormai mitico faccia a faccia con i precari bollati con un rumoroso "Siete l'Italia peggiore".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andrealazzarotti

    29 Luglio 2011 - 10:10

    curioso il fatto che il diretttore del tempo parla di "self made man" quanto ormai sanno tutti come ha fatto strada brunetta con le raccomandazioni...l'ometto che fa stringere la cinghia ai funzionari pubblici ma non ai politici e parlamentari, che tristezza di uomo...insulta i precari, e racconta una finta versione dei fatti tramite un video online, quando ormai tutti avevano visto cosa è successo veramente con un video amatoriale.....e si sente pure orgoglioso, ma roba da pazzi....

    Report

    Rispondi

  • Placido Olivieri

    29 Luglio 2011 - 09:09

    Brunetta ha ragione: Quelli sono disperati perché, con un ministro come lui, sono persone in preda allo sconforto, che hanno perso ogni speranza. Brunetta ha ragione: quelli sono disgraziati perché, con un ministro come lui, sono bersagliati dalla malasorte e colpiti da continue disgrazie. Brunetta ha ragione: quelli sono cretini perché ascoltare una persona come lui dimostra carenza di intelletto. Continuando di questo passo penso si sia arrivati ad un punto di non ritorno.Come può un ministro della Repubblica insultare con tanto spregio e disprezzo quanti sono afflitti da sconforto e privi di speranza con la classe politica che ci ritroviamo?E come può un Presidente del consiglio consentirgli simili atteggiamenti?Penso che questo figuro sia afflitto da un complesso di inferiorità e da frustrazioni che riesce a scaricare solo col disprezzo del suo stesso genere.Per lui tutti siamo ignoranti.Pensa che meno male che Brunetta c’è ma sarebbe meglio se, sulla scena politica, non ci fosse.

    Report

    Rispondi

  • gado53

    29 Luglio 2011 - 09:09

    Avanti cosi, la insultano, non molli se i sinistri sono furiosi vuol dire che e' nel giusto.

    Report

    Rispondi

  • uycas

    29 Luglio 2011 - 08:08

    La sua maleducazione è inversamente proporzionale all'altezza. Come può aver tentato la corsa al Nobel per quali meriti? E' solo un raccomandato di Craxi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog