Cerca

Tremonti L'aula salva Verdini, non Milanese. Ecco l'ultimo avvertimento a Giulio

Doppi pesi a Montecitorio, l'ex consigliere dato "in pasto" ai pm in attesa dell'arresto: il ministro sempre più solo

Tremonti L'aula salva Verdini, non Milanese. Ecco l'ultimo avvertimento a Giulio
La Camera scarica Milanese per colpire Tremonti. Non si può non pensare male dopo aver visto il doppio trattamento riservato all'ex consigliere del ministro dell'Economia e al coordinatore nazionale del Pdl Denis Verdini. Gli onorevoli hanno concesso ai pm che indagano su Marco Milanese l'autorizzazione ad acquisire i tabulati telefonici e le cassette di sicurezza. Di fatto, un antipasto di quanto accadrà a settembre quando si voterà l'autorizzazione all'arresto per l'ex braccio destro di Tremonti, accusato di pressioni per nomine pubbliche in cambio di favori personali da parte di imprenditori e mediatori. L'inchiesta napoletana punta su di lui, ma rischia di travolgere anche Giulio: la casa romana di via Campo Marzio non è affare da poco. Logico pensare che se affonda Milanese, si trascina giù pure il superministro. Che peraltro in questi giorni pare sotto assedio. Sul fronte economico-finanziario, certo, ma soprattutto personale. Per esempio, il capo dei servizi segreti De Gennaro ha smentito categoricamente le ipotesi di spionaggio ai danni di Tremonti, che a Repubblica aveva rivelato la propria sensazione di essere "pedinato". Per questo motivo si sarebbe trasferito dalla caserma della Guardia di finanza nella casa offertagli da Milanese. E il cerchio si chiude. Verdini, si diceva. Pochi minuti dopo il voto su Milanese, nemmeno a farlo a posta, la Camera ha votato in segno esattamente opposto per il suo collega di partito Verdini, coinvolto nell'inchiesta sugli appalti per il G8. La Procura chiedeva di poter utilizzare le intercettazioni con l'imprenditore Carlo Fusi (una del maggio 2009, due del 17 giugno dello stesso anno), Montecitorio ha risposto no. Più che uno sgarbo a Milanese, un segnale a Tremonti. Il ministro è ancora più solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kartuno

    03 Agosto 2011 - 13:01

    Ma credete davvero che Tremonti non sapesse ? Credete davvero che non ci abbia "mangiato" (se non i soldono, almeno in favori!) ? Credete che Tremonti sia un "puro" ?

    Report

    Rispondi

  • Akille6

    03 Agosto 2011 - 11:11

    io dico solo che ora TREMONTI deve restare dove è e -non deve andare in ferie-non deve andare dai PM ( ci andrà quando ha finito di sistemare BORSA ED ECONOMIA) se ha fatto qualche cosa di sbagliato lo vedremo in seguito. Prima Lui e tutto il Governo e tutta l'Opposizione devono sistemare -Borse-BTP-Economia-Incentivare l'Economia-Fare Tagli a gestione STATO e POLITICA_ Quando è tornato tutto normale se ne riparlerà. LUI e tutto il GOVERNO SIA COMMISSARIATO-Ci TIRINO FUORI DALLE PESTE. I Mezzi LI HANNO. Ci sono 100 - 200 Miliardi di EVASIONE ??? che assumano 1-10-1.000-Guardie di Finanza e che recuperino subito e empre minimo L 80% dell'evasione- E poi Mandiamo a casa 50% Politici. NON DEVONO ESSERE IN 1.000 x governare una Italietta del Tubo.Il Resto e fatto e sistemiamo tutto. Grazie

    Report

    Rispondi

blog