Cerca

Immorali Il Pd s'inguaia pure per una birra Chiosco a amici, segretario emiliano indagato

A Modena aperta inchiesta per abuso d'ufficio nei confronti di Stefano Bonaccini. Il governatore Errani: "Certo sua innocenza"

Immorali Il Pd s'inguaia pure per una birra Chiosco a amici, segretario emiliano indagato
Non c'è pace per i democratici, che ora si inguaiano pure per un chioschetto. Accade in Emilia-Romagna, roccaforte dei nipotini del Pci, dove il segretario regionale del Pd Stefano Bonaccini è indagato dalla Procura di Modena per abuso d'ufficio. L'inchiesta si riferisce al 2003, quando Bonaccini era assessore comunale al Patrimonio: secondo il pm Enrico Stefani, avrebbe favorito l'ingresso e la permanenza della società Sdps nella gestione di un chiosco-birreria al Parco Ferrari. Per lo stesso reato sono sotto indagine anche Antonino Marino, attuale assessore comunale ai Lavori pubblici e allo Sport e due dirigenti del Comune. Gli inquirenti ipotizzano anche il reato di turbativa d'asta per il riassegnamento della gestione del chiosco, dopo lo sfratto della precedente proprietaria nel 2003. Un reato, però, ormai caduto in prescrizione. La società subentrata, come ricostruito dall'inchiesta dei carabinieri, non avrebbe poi pagato affitti per alcune migliaia di euro ma sarebbe rimasta comunque al timone rinnovando la licenza. Bonaccini si dice tranquillo: "Sono vicende che non conosco molto, non so cosa potrò dire ma sono a disposizione". Il presidente della Regione, Vasco Errani, gli ha subito mandato attestati di fiducia: "Sono certo della correttezza di Stefano Bonaccini e della sua estraneità". Anche il Comune ha commentato la vicenda: "Fin dall'inizio -  si legge nella nota - il Comune di Modena ha messo a disposizione della magistratura tutta la documentazione. Nonostante la complessità della vicenda, l'Amministrazione è serenamente convinta della piena regolarità di tutti i passaggi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    04 Agosto 2011 - 13:01

    Quindi dovresti sapere che il mio " sovrano" ha la stessa fedina penale del bifolco,con un unica differenza, gli amici del trattorista in Bulgaria,boss mafiosi e trafficanti internazionali di armi e droga.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    04 Agosto 2011 - 10:10

    mi stupisci! tu, esperto di giurisprudenza, megainformato sulla materia, dovresti sapere che DP è stato giudicato da un mare di Magistrati, in tutta Italia, e ne è sempre uscito innocente e con tanti soldini in tasca gentilmente donatigli da calunniatori, diffamatori ed affini, tra i quali i giornali del tuo Sovrano, anche più volte. E senza aver MAI presentato ricorso alla condanna. Buone vacanze

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    04 Agosto 2011 - 09:09

    Egregio, gli idioti sono bipartisan. Non c'entra nulla il colore politico, l'idiozia non guarda in faccia nessuno. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    04 Agosto 2011 - 08:08

    Ammesso che sia vero, al PD rimangono solo le briciole. Chissà chi si pappa il resto.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog