Cerca

Tremonti "spiato": "Una forzatura giornalistica"

Giulio sentito in Procura ha ridimensionato l'allarme lanciato su Repubblica. L'inchiesta va verso l'archiviazione

Tremonti "spiato": "Una forzatura giornalistica"
Giulio Tremonti fa rientrare l'allarme: nessuno spionaggio, nessun pedinamento. La "sensazione di essere seguito, spiato, pedinato" quando viveva nella caserma della Guardia di finanza a Roma era "una forzatura giornalistica". Così il ministro dell'Economia ha fatto marcia indietro di fronte al procuratore capo di Roma Giovanni Ferrara, che lo ha ascoltato lo scorso 29 luglio per valutare se fosse il caso di aprire un'inchiesta sul caso. E così ci si avvia verso l'archiviazione del fascicolo. La scorsa settimana su Repubblica, in un colloquio con il vicedirettore Massimo Giannini, Tremonti aveva lanciato l'allarme: per mesi, quando abitava presso la caserma, si sentiva spiato. Per quel motivo, ha spiegato il ministro, aveva accettato l'offerta del suo ex consigliere Marco Milanese di trasferirsi nell'appartamento di via Campo Marzio ora al centro dell'inchiesta romana su Milanese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Piranhaottavo

    04 Agosto 2011 - 17:05

    Beh ! Era di facile intuizione che l’affare ” Massone / P4 “ sarebbe finito in Archivio ! Come tutte le cose dove centrano i Vertici militari , ovviamente con il placet del Quirinale e della Presidenza del Consiglio ! Domanda a Tremonti : E’ forse per la montatura dei giornali . . comunisti e le falsità che dicono sempre . . che ha promosso indiscriminatamente tutti i vertici delle Fiamme Gialle ? Compreso il Generale Adinolfi responsabile dei suoi pedinamenti e intercettazioni ? Oh forse è perchè la fifa fa 90 ?

    Report

    Rispondi

  • cicciobellissimo

    04 Agosto 2011 - 17:05

    se non mi sbaglio, e se lo faccio mi scuso,il primo quotidiano on line a dare la notizia che tremonti si sentisse spiato, fu proprio Libero...che raccontava di un incontro tra tremonti e il premier finito malissimo, nel quale lo stesso tremonti accusava berlusconi di farlo spiare mi sembra che fosse firmato di bechis.....

    Report

    Rispondi

blog