Cerca

La Russa, "look da bocciofila" L'Ignazio casual a rapporto

Il ministro in Afghanistan in camicia e maglione, l'Aeronautica: "Abbigliamento inidoneo, offuscata nostra austerità"

La Russa, "look da bocciofila" L'Ignazio casual a rapporto
Il La Russa versione Marchionne non è piaciuto ai militari, ed è polemica. L'Associazione nazionale ufficiali dell'Aeronautica militare ha bacchettato il ministro della Difesa perché si è presentato in tenuta troppo casual alle cerimonie militari. L'abbigliamento di La Russa in Afghanistan, in occasione della visita alla Regional Command West, è stato giudicato "inidoneo". Nodo del contendere, scrive in una lettera il consigliere nazionale dell'Associazione generale Giuseppe Lenzi, è "la camicia azzurrina sportivamente slacciata, ed il suo scuro maglioncino a V (oltre ai pantaloni troppo abbondantemente ricadenti sui talloni), certamente appropriati per presenziare ad una cerimonia di scambio di gagliardetti fra bocciofile". Peccato che l'occasione fosse più istituzionale: l'atto di ricevere la Bandiera Italiana del contingente Italiano Isaf dalle mani del comandante della Julia, generale Marcello Bellacicco, per consegnarla in quelle del comandante della Folgore, generale Carmine Masiello. Insomma, La Russa si becca una bella strigliata e una severa raccomandazione a "conferire, alle cerimonie militari cui parteciperà, quell'austerità, anche formale, che, nelle polveri afghane, ella ha involontariamente offuscato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • massimoig

    07 Agosto 2011 - 06:06

    In alcune discoteche non si entra se non si indossa una cravatta.... per non parlare di alcuni clubs.... anche in qualche ristorante un determinato abbigliamento è d'obbligo. Spostare una bandiera da una mano all'altra è un atto formale di conferimento di comando. Nella organizzazione militare, la quale per motivi ovvii che non meritano ne spiegazioni ne chiarimenti, è strutturata in forma gerarchica e strettamente formale, appunto la forma ricopre un ruolo findamentale. Chi ha commentato con leggerezza e senza una conoscenza approfondita del problema potrà anche non capire, ma semplicemente interagire con due comandanti, il cedente il comando e colui che lo acquisisce, non nella forma statutaria e formale, destituisce questi di quella autorità che è indispensabile appunto in questa strettamente gerarchica struttura, con l'aggravante che il problema si verifica in ambiente tattico. Se poi si vogliono mettere in discussione gerarchia e formalità in ambiente militare, beh, no comment.

    Report

    Rispondi

  • palouche

    06 Agosto 2011 - 19:07

    Leggo diversi commenti in cui, purtroppo, si evince una certa acrimoniosità nei confronti dei militari. Domandina semplice, semplice: non è che i sigg.ri leghisti vedono in questi "figuri" un ostacolo sulla via dell'indipendenza della splendida, assolata, limpida, incorruttibile, incommensurabile, altezzosa, accogliente, fantastica e magnifica Padania? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Report

    Rispondi

  • gpaololeandro

    06 Agosto 2011 - 17:05

    Le simpatie o antipatie nei confronti di La Russa non debbono avere alcun peso nel giudizio sul suo preteso inadempimento alle rigide regole dell'etichetta.Personalmente non ci vedo niente di strano e di irriguardoso presenziare,in una sede(in pratica,un accampamento militare) ed in una occasione pur solenne ,ma fuori da rigidi formalismi,comparire comunque dignitosamente vestito (non in pantaloncini o magliette fantasia!).Sarebbe stato preferibile l'aplomb del completo scuro,da cerimoniale funebre? Se poi si notano i fotogrammi della cerimonia,i militari sono in tenuta da campo,con mimetica,giustamente per motivare una diretta partecipazione agli eventi che si vivono,senza grandi paludamenti e divise da cerimonia.Ma in questo benedetto Paese è mai possibile che qualcuno prenda cappello per una cretinata del genere e che ad esso si accodino - con il loro finto perbenismo-,tutti gli "indignati speciali" in vena di insulso protagonismo?Il tema non meriterebbe tanta attenzione!

    Report

    Rispondi

  • guglielmo donatone

    06 Agosto 2011 - 12:12

    Premetto che non nutro antipatia per l'On. La Russa, anzi ne apprezzo la grinta ed il fervore patriottico. Ma, di grazia, al di là dell'abbigliamento che gli è comunque inappropriato - qualunque esso sia - o che vesta casual o che indossi la tuta mimetica, qualcuno saprebbe dirmi quali sono i motivi alla base di questi frequenti viaggi del ministro in Afghanistan ? Grazie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog