Cerca

Bocca Il partigiano Giorgio mitraglia il Pd: "Rubano tutti. Bersani? Si butti in mare"

Il giornalista commenta il caso Penati: "Assoluta indentità con il Psi e tangentopoli. Vogliono solo potere e soldi"

Bocca Il partigiano Giorgio mitraglia il Pd: "Rubano tutti. Bersani? Si butti in mare"
"Non c'è nulla di nuovo rispetto a Craxi". E' rievocando gli anni Ottanta, il Psi e Tangetopoli che Giorgio Bocca commenta l'affaire Filippo Penati che sta travolgendo il Partito democratico. E non non si tratta di lontane somiglianze, ma di "un'assoluta identità".  Intervistato da Il Fatto Quotidiano, il giornalista quasi 91enne, sulla cosiddetta questione morale della sinistra taglia corto: "Ma è la solita storia della corruzione politica: tutti i partiti, in tutte le epoche, quando amministrano hanno bisogno di soldi e li rubano. Nulla di nuovo sotto il sole". E allora cosa dovrebbe fare il segretario Bersani: un passo indietro? "Altro che far passi indietro. Dovrebbe fare un tuffo nel mare".

"I politici rubano tutti" -  D'altronde, spiega, lo diceva lo stesso Craxi: "I mariuoli ci sono ma i soldi servono ai partiti. L’unica cosa che si capisce da questa vicenda è che la sinistra è la stessa cosa della destra, quanto a onestà". "Tutti i politici hanno lo stesso interesse: avere il potere e fare soldi". La differenza, rispetto al passato, è che "non c’è nessun disegno politico, questa è la cosa grave. C'è l'istinto, in chi fa politica, di usare i mezzi più facili". Null'altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucy

    06 Settembre 2011 - 19:07

    il film IL VIGILE con il grande Sordi è esemplificativo di come funziona in questo paese dal dopoguerra ad oggi!!! NULLA è cambiato!!!!

    Report

    Rispondi

  • vin43

    01 Settembre 2011 - 11:11

    Sostengo da sempre che c’è un’enorme differenza tra rubare e predare. I ladri rubano senza intaccare la solidità patrimoniale del derubato. Anzi. I predoni lo sfiancano, lo feriscono, lo dissanguano come un bufalo delle isole di Komodo circondato dai “draghi”. Se lo divorano quando non ha più forze.

    Report

    Rispondi

  • Voce Libera

    01 Settembre 2011 - 09:09

    Il ringraziamento per le parole di Bocca ci potrebbero anche stare se non fosse che un partigiano della prima ora come lui con queste dichiarazioni metta ancor più in evidenza tutta la sua natura di giornalista a servizio. Ha fatto la scoperta dell'acqua calda. Ci vorrebbe spiegare che la ruota è tonda, come la forma della torta che all'epoca di Craxi si spartivano DC (40%), PSI (40%) e PC (20%). Che Bersani si debba buttare in mare credo sia il minimo.. ma dov'era, cosa faceva, cosa pensava, cosa scriveva Bocca quando tiravano le monetine a Craxi? In fondo Bocca è solo, come tanti altri, un professionista dell'ovvietà, un divulgatore di non-notizie. Ma il problema vero è un'altro.. Alberto Sordi in un famoso film del 1970, "Il Presidente Del Borgorosso F.C.", recitava: LA FOLLA E' FEMMINA, AMA FARSI FOTTERE! Questa frase racchiude il senso della dimensione sociale ed economica con la quale ci ritroviamo fare i conti. Il peggio è che lo sappiamo, ma continuiamo a fare la femmina....

    Report

    Rispondi

  • marc59

    01 Settembre 2011 - 09:09

    ...nel futuro del centro-sinistra se vogliono competere con gli avversari.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog