Cerca

Megalomani Scilipoti economista in cattedra "Tremonti, ti dico io come fare la manovra"

Il responsabile showman scriverà una lettera a Giulio: "Facciamo due condoni, uno fiscale e uno edilizio"

Megalomani Scilipoti economista in cattedra "Tremonti, ti dico io come fare la manovra"
Come nel calcio, gli italiani nei momenti topici si scoprono tutti espertoni. In quest'estate caldidssima, per esempio, al bar capitava di sentir parlare di spread, Btp, Bund e contributi figurativi manco fossero dribbling, fuorigioco e Champions League. Tutti, insomma, si sentono in grado di dare consigli e elargire ricette miracolose per salvare l'Italia. L'ultimo esempio? Il deputato Domenico Scilipoti che dà dritte sulla manovra al ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Del segretario del Movimento di Responsabilità nazionale i meno addetti ai lavori hanno notizia soltanto da qualche mese, da quando cioè nel dicembre 2010 fu tra gli artefici del salvataggio del governo Berlusconi. Da allora, ha fatto scalpore più per qualche sua intemperanza verbale (tipo a Un giorno da pecora) o per la fantasia dei compincolla del suo manifesto (direttamente da quello del Partito nazionale fascista) che per le trovate politiche. Eppure Scilipoti è uomo d'ingegno e inventiva. Ed eccolo dunque salire in cattedra e annunciare di voler scrivere una lettera aperta a Tremonti per chiedere che vengano previsti due condoni nella manovra. Il deputato si lamenta della "blindatura" con cui il testo arriverà alla Camera, e per questo ritiene "che l'unica possibilità, al momento, sia scrivere una lettera pubblica". La linea dettata dal Responsabile è quella di un "condono fiscale e un condono edilizio con riforme strutturali per la riscossione dei crediti del fisco". Con modestia, Scilipoti ricorda che "sono condoni destinati a sanare illeciti non gravi. Se Tremonti, una volta recepiti, li riterrà utili - conclude il piccolo onorevole di Barcellona Pozzo di Gotto - potrà utilizzarli senza mettere le mani nelle tasche degli italiani".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    06 Settembre 2011 - 11:11

    Ha ragione scilipoti, anche un idiota farebbe meglio di tremonti, ed una massaia ci porterebbe facilmente fuori da questo cesso di stato e di governo. Stanno muovendosi come disonesti incancreniti questi maledetti politici solo per il loro interesse elettorale e di classe, della gente normale non gliene frega nulla...... ed a questo punto non voglio più aspettare le prox elezioni per ucciderli politicamente, voglio votare SUBITO per farli sparire per sempre prima possibile.

    Report

    Rispondi

  • black69

    06 Settembre 2011 - 09:09

    perchè si è contrari ai condoni? vorrei capire, lo stato italiano non è in grado di riscuotere i propri crediti facendo arricchire gli enti di riscossione, il cittadino in difficoltà non paga il dovuto, allora si accumulano crediti da parte dello stato che diventano quasi inesigibili con more, interessi e altro applicato. Bene un condono fiscale, contributivo, su crediti in sofferenza pagando il tributo iniziale, al netto di sanzioni interessi di mora, aggio esattoriale, solo applicando interessi legali non aiuterebbe a recuperare qualche miliardo? e conseguentemente aiutare il contribuente (usurato) dagli enti di riscossione? Quello che succede in Sardegna succede nel resto d'Italia. attenzione gente fino a quando al popolo italiano non si tocca la casa subisce dopo il vento d'Africa comincerà a soffiare anche da noi.......

    Report

    Rispondi

  • giogio72

    06 Settembre 2011 - 00:12

    Ormai si sono rotti gli argini della pazzia e del protagonismo.... in mezzo alla confusione c'è il rischio che il più ridicolo dei politici dica magari la cosa più giusta.... ma come ci siamo ridotti

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    05 Settembre 2011 - 22:10

    Il problema è che questo cretino che si chiama Scilipoti risulta pure essere un medico...pensate un po' quanta gente può aver rovinato uno scimunito simile: credo che la Gelmini avrebbe veramente tanto da fare per una vera riforma universitaria e retroattiva!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog