Cerca

Videocommento su LiberoTv

Il vicedirettore Pietro Senaldi: "Dall'Iva alle pensioni, la manovra pende dalla parte del Cav". Cosa ne pensi?

Videocommento su LiberoTv
Aumenta l'Iva, torna la supertassa, modificano le pensioni per le donne. Ormai è chiaro: la manovra è affare tra Silvio Berlusconi e Umberto Bossi, con Giulio Tremonti isolato (e ignorato). Al quarto tentativo il governo trova la quadra, ma il risultato non convince del tutto. "Su Iva e supertassa è una piccola vittoria per Berlusconi su colleghi e alleati - è il commento di Pietro Senaldi, vicedirettore di Libero - ma i conti non tornano del tutto. La supertassa avrà effetti limitati, e l'Iva è una forma di tassazione indiretta che colpisce tutti".


L'affare è tutt'altro che risolto, visto che in attesa del voto di fiducia si attendono reazioni dal Carroccio, prevedibilmente nervoso per l'accelerazione sulle pensioni che la Lega aveva blindato: non si toccano. Dal Consiglio dei ministri l'ok per far votare il testo definitivo al Senato entro domani.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    07 Settembre 2011 - 14:02

    Le tanto amate donne del Premier...condannate al massimo della pena...pensionistica ? Verrebbe da chiedersi, allora, donne oggetto o (alla bisogna) effettivamente equiparabili all'uomo ? Il dubbio...solo nella "spremitura" ? Soltanto "cassa sulle donne" ? Certo, poi, con la donna che prevalentemente trascina uno stipendio inferiore a quello dell'uomo...mai in carriera come l'uomo...ma sì...ragguagliamola al resto dell'Europa (dalla quale hanno però coperture e servizi assistenziali ben inferiori)...e rimanendole sul "groppone" però il lavoro di riserva...a casa. Saluti. Angelo Mandara - Torino

    Report

    Rispondi

  • ciuenlai

    07 Settembre 2011 - 12:12

    Io posso capire avere orientamenti diversi, difendere le posizioni acquisite ed esprimere in libertà il proprio pensiero. ma.... un giornalista che non riesce a ad annusare il pensiero e l'umore del popolo, è un giornalista che va contro il proprio mestiere; smette i panni di giornalista e indossa quelli ....... E allora? Il tempo è cambiato, i fatti sono quelli che sono e Berlusconi farebbe meglio a mollare. Punto e basta. Altro che Sivio a vinto! Non vi accorgete che Feltri se ne sta zitto.

    Report

    Rispondi

  • orconero

    07 Settembre 2011 - 12:12

    Grazie a Dio la casta è salva anche questa volta. E da domani continua il magna magna, intanto noi paghiamo....Berlusca ma va a ciapà i ratt....

    Report

    Rispondi

  • Jury Koval

    07 Settembre 2011 - 12:12

    Allora, siamo alla quarta versione della seconda manovra. La prima fu quella cosa ridicola di luglio. Ci sarà una quinta versione? Mah ... Quello che credo altamente probabile è che una volta licenziata la manovra anche alla Camere e sigillata col voto del Quirinale, pochi giorni dopo comparità sui giornali la lettera della BCE, ma misteriosa lettera. La lettera mosterà nero su bianco che le cose che erano richieste non sono quelle che sono state fatte. A quel punto si aprirà un grosso problema e il governo, per evitare la ripartenza dei differenziali tra Titoli e ben sapendo che la BCE non potrà comprare in eterno, dovrà mettere mano alle RIFORME SOSTANZIALI per ridurre la spesa pubblica. Lo farà? Non lo farà? Prevedo problemi per questo governo e maggioranza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog