Cerca

Milanese, dagli esordi alle accuse

Dai primi passi in politica dell'avvocato campano, alle accuse dei magistrati

Milanese, dagli esordi alle accuse
In queste ore si stanno decidendo le sorti del deputato Pdl Marco Milanese. E del governo. Ma chi è Milanese? Avvocato 52enne di Milano (nato da genitori irpini) sguazza nel mondo della politica da parecchio tempo prima di essere eletto deputato nelle file del Pdl nella circoscrizione Campania 2 e quindi di entrare in Parlamento per la prima volta nel 2008. Qui, ha lavorato prima nella commissione Finanze e poi al Bilancio, in sostituzione del sottosegretario Laura Ravetto. Ma Milanese è diventato "famoso" per essere stato il braccio destro per 10 anni del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ricoprendo dal 2003 la carica di capo della segreteria del Tesoro e per avergli prestato la casa nel cuore di Roma.

Dalla scorsa estate la procura di Napoli indaga su quella che viene definita P4 che, secondo i pm di Napoli, Francesco Curcio ed Henry John Woodcock, sarebbe una vera e propria associazione segreta finalizzata a "interferire sull’esercizio delle funzioni di organi costituzionali, di amministrazioni pubbliche, anche ad ordinamento autonomo, di enti pubblici anche economici, nonché di servizi pubblici essenziali di interesse nazionale". Finiscono nella bufera l’uomo d’affari Luigi Bisignani e il parlamentare del Pdl Alfonso Papa, il sottufficiale dei carabinieri di Napoli Enrico La Monica e l’assistente della Polizia di Stato Giuseppe Nuzzo, in servizio al commissariato di Vasto Arenaccia.

In uno dei filoni dell'inchiesta, però, viene coinvolto anche Marco Milanese, accusato di corruzione, rivelazione di segreto d'ufficio e associazione per delinquere. Lui si dimette da braccio destro di Tremonti e si sospende anche dal gruppo parlamentare e dal partito. La procura di Napoli chiede il suo arresto. La giunta per le autorizzazioni ha già votato contro ma oggi la palla passa a Montecitorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tonino

    23 Settembre 2011 - 18:06

    credo che il marziano non sìa solo tremonti bensì tutti i politici che vivono su un pianeta tutto loro, fatto di poltrone, di privilegi, di stipendi e pensioni d'oro e di tanti e tanti altri intrallazzi. tra tutti loro c'è una grande solidarietà a prescindere dal colore politico- se vai toccare i loro interessi comuni ; fanno quadrato e guai a chi si mette contro di loro. hanno pure la faccia di bronzo di parlare di onestà, di giustizia e di democrazia. forse dal loro lontano pianeta non si rendono conto che la situazione sta precipitando giorno per giorno e la gente ne ha le tasche piene. classe politica bastarda e corrotta, siete il cancro maligno dell'italia. nella mia ingenuità, continuo a sperare che i meno disonesti fra voi, si dìano una regolata e prendano coscienza della situazione dando inizio ad un processo di rimoralizzazione. ma forse questa è un'utopìa.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    22 Settembre 2011 - 13:01

    sei senz'altro meglio di Berlusconi. Sai giuocare a rubamazzette? Sì? Allora sei anche un allievo del Premier.

    Report

    Rispondi

blog