Cerca

Crosetto: "Tremonti si dimetta"

Il sottosegretario torna alla carica: "Il problema non è Berlusconi ma lui, non presenta proposte e non produce risultati"

Crosetto: "Tremonti si dimetta"
Alla faccia della pace sancita con un aperitivo alla Buvette. Guido Crosetto continua la sua crociata contro Giulio Tremonti e ospite della Zanzara su Radio24 attacca il ministro dell'Economia: "E' un problema. Si dimetta se pensa che questo governo è un ostacolo alla crescita dell'Italia. Se fossi Berlusconi sarei furibondo". Il sottosegretario alla Difesa ed esponente del Pdl, a lungo considerato papabile per la poltrona del Tesoro, non è tenero con l'ex amico Giulio, che martedì dopo la riunione dell'Ecofin aveva sottilmente consigliato a Silvio Berlusconi di fare come Zapatero: dimettersi per far andare meglio l'Italia, come accaduto con la Spagna. "Se uno dice una cosa è perché la pensa - attacca Crosetto -. Il problema è lui - conclude Crosetto - perché non presenta proposte e non produce risultati. Se in un'azienda una persona non produce nessun risultato, viene mandato a casa".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piccioncino

    06 Ottobre 2011 - 08:08

    Il sig. Crosetto, reuduce da alcune recenti battaglie di..retroguardia..(purtoppo sostanzialmente vinte)..a tutela dei privilegi della casta parlamentare., se la prende ora un po' troppo con Tremonti..per una piccola, velenosetta stupidaggine detta in conferenza stampa..Ma, forse, si scorda come Trementi : a) abbia per primo intuito la gravissima crisi internazionale, anticipando (già nel 2008) i primi parziali strumenti di riequilibrio e suggerendo agli altri Paesi analoghe soluzioni (adoittate in larga misura); b) successivamente ha tenuto duramente botta a tutte le immense spinte centrifughe di spesa..di varia, assillante provenienza, impedendo la bancarotta; c) a differenza di Crosetto, Tremonti aveva suggerito interessanti iniziative per tagliare le unghie arraffatrici della casta (che purtroppo sono poi state svilite da loro); d) è un ministro ritenuto affidabile internaziolmente (ciò conta moltissimo) ecc ecc

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    06 Ottobre 2011 - 08:08

    che il buo tosto crosetto, criticato da più parti, abbia ragione è una cosa che sta acquistando credito giorno dopo giorno.. mi sa il caro giulietto tremonti a bruxelles si comporta in un modo ed in italia in un'altro.. è questo che irrita i colleghi di governo..mi sa che il pdl dovrà recitare il de profundis se non lo silura in fretta.. a forza di norme demenziali e *trovate* cervellotiche come quella di non poter compensare l'iva a credito se si hanno debiti con equitalia votare per il pdl è come autocastrarsi. grazie a tremonti.. che aspettate a buttarlo dalla finestra?

    Report

    Rispondi

  • ambrogio.brambilla

    05 Ottobre 2011 - 22:10

    a crose'!! si nun porti a ccasa e ppromesse c'hai fatto, te corcano!!! ..mmazza oh! Te rosica che TTremonti no t'o ffa ffa li c..zzi ttua! eh!!! nando moriconi (è un triste tentativo di mistificazione per superare la censura del moderatore Dipietrin-formigonian,casin(in?)-leoncavallin... al fine di per esprimere la mia disapprovazione a Crosetto e il mio pieno apprezzamento a Giulio Tremonti.)

    Report

    Rispondi

  • lucianaza

    05 Ottobre 2011 - 21:09

    io penso che tutta la pubblicità che Tremonti è bravo gliela abbiano fatta i promotori della globalizzazione, quella che facendo produrre ai paesi poveri e occupando le città italiane con i turisti ai quali fanno vendere dai vu cumprà di tutto sta mandando in rovina l'Italia. chissà se gli hanno promesso qualcosa per mandare in rovina le famigli italiane. Mandiamolo a casa, tanto mica muore di fame e di professionisti che ci mandano a gambe all'aria sul mercato ne troviamo tanti

    Report

    Rispondi

blog