Cerca

La Lega come il nazifascismo Quadro choc a Verona

Un artista bresciano-belga accosta la Lega a nazisti e fascisti. Dura la replica del Carroccio: "Non è arte, è un insulto"

La Lega come il nazifascismo Quadro choc a Verona
L’artista bresciano-belga Johan Frisò ha esposto alla rassegna ArtVerona la sua opera «La storia si ripete». Tre immagini gemelle che immortalano in sequenza raduni di nazisti, fascisti e leghisti. Stesse pose e stesso ambiente, cambiano solo simboli e colore delle camicie: verdi anziché nere, sole delle Alpi anziché svastiche. La polemica divampa nel Carroccio: «Non è arte, è un insulto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • matteo97

    09 Ottobre 2011 - 18:06

    Certi artisti invece di pensare queste cavolate dovrebbero sciegliersi un lavoro serio.

    Report

    Rispondi

  • a.gramsci

    09 Ottobre 2011 - 12:12

    Per i leghisti la realtà è dura da digerire. Quest'artista ha raffigurato la realtà: la Lega, purtroppo per noi, è un partito nazifascista. Molti cittadini lo ripetono, inascoltati, da anni e quest'artista coraggioso ha rappresentato finalmente la verità,nuda e cruda. Cari leghisti, anche se protestate, "il re è nudo"!

    Report

    Rispondi

  • Florian

    09 Ottobre 2011 - 10:10

    Qualcuno si è mai chiesto come mai nacquero i movimenti nazionalsocialista e fascista? I presupposti di allora sono incredibilmente uguali a quelli di oggi. La differenza sta nel fatto che comunque, nonostante la crisi, un minimo livello di "benessere" viene garantito a tutti. Basterebbe solo scendere ancora un pochino... Se non siete degli invasati comunisti, e quindi ottusi, e vorrete andarvi a leggere pagine di storia cosiddetta "revisionista", vi accorgerete della assoluta bontà delle rivendicazioni assolutamente rivoluzionarie. Rivendicazioni simili a quelle leghiste. La pasta degli uomini è però, purtroppo, diversa. Molti nazionalsocialisti erano reduci dalla prima guerra mondiale e anteponevano i fatti alle chiacchiere. Oggi accade, per fortuna della feccia globalizzante, il contrario. Per cui potete pure stare tranquilli.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    08 Ottobre 2011 - 21:09

    Caspita! Quella di Bossi e del Trota! Padanian University.Teacher: Mr. Bossi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog