Cerca

Marrazzo ritorna a fare politica Si batte contro la discarica

Un Marrazzo agguerrito è stato avvistato in testa al corteo contro la discarica di Quadro Alto (Roma): "No ad altre Malagrotte"

23
Marrazzo ritorna a fare politica Si batte contro la discarica
Torna sulla scena politica l'ex governatore del Lazio, Piero Marrazzo, in occasione del corteo organizzato a Roma da cittadini e amministratori della zona di Riano contro la futura discarica di Quadro Alto, individuata come sostituta di Malgrotta.  In realtà non è la prima volta che l'ex governatore si mostra in pubblico dopo lo  scandalo che lo travolse nel luglio 2009. Ma questa, forse, è la prima volta che viene fuori la sua voglia di tornare a fare politica.

La manifestazione - Oltre 2.000 persone secondo gli organizzatori hanno sfilata sulla via Tiberina (bloccandone il traffico) fino ad arrivare alle cave dove dovrebbe sorgere la nuova discarica. "Diciamo no a Malagrotta ma anche alle altre 'Malagrotte'. Lo dico come ex presidente della Regione ma anche come cittadino, una discarica a Riano ferisce il territorio e non dà un'adeguata risposta al problema rifiuti nel Lazio", sostiene il Marrazzo pasionario. "Non si può dire chiudiamo Malagrotta e poi spostarla da un'altra parte - continua infervorato - oltretutto in una zona che ha un'insostenibilità strutturale e che, proprio per questo, io non avevo autorizzato. Si finisce soltanto per finire un territorio». Secondo l'ex governatore "la soluzione era far partire tutti gli impianti di termovalorizzazione e realizzare solo discariche a servizio, aumentando di pari passo la differenziata".

L'appello - Il nuovo Marrazzo lancia anche un appello al prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro (commissario per i rifiuti), al sindaco Gianni Alemanno, al presidente della Provincia Nicola Zingaretti, alla governatrice Renata Polverini: "Blocchiamo questa discarica e ripartiamo proprio da Riano per un grande evento pubblico in cui si discuta realmente del futuro dei rifiuti del Lazio".




Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    23 Ottobre 2011 - 17:05

    Ma chi gli crede più? Ancora in politica per i soldi? I lavori normali rendono meno, si sa.

    Report

    Rispondi

  • emanuelap

    19 Ottobre 2011 - 20:08

    Invece di vergognarsi e sprofondare sempre più negli abissi, ha anche il coraggio di esporsi, complimenti, ma d'altronde ogni popolo ha i rappresentanti che si merita. Merito, pulizia morale, integrità: doti che pochi hanno ed apprezzano. Oggi il valore di una persona si consuma in notorietà, apparenza e soldi.

    Report

    Rispondi

  • carletto portantino incavolato

    13 Ottobre 2011 - 18:06

    Ci dispiace che tutti se la prendono con questo poveraccio che gli piace il proibito. E che male c'è ad amndare con il puttani? Travestiti di colore, favopriti, mutande zozze e moralità sotto le suole. Povero Marrazzo, come si sta consolando? Con la monnezza? E con la moglie come va ? Povero il Piero (o piera?) nazionale...... A proposito come stanno andando i processi, visto i media di sinistra non ne parlano piu da tempo!!!! Lasciamolo in pace protestare per la monnezza...... anche perche' lui ne ha fatta tanta !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media