Cerca

Scontro in Veneto, Tosi resiste

Il sindaco di Verona, riesce a evitare il commissariamento della segreteria scaligera. Ma nel Carroccio la tensione cresce

Scontro in Veneto, Tosi resiste
Da Varese a Padova. In Veneto ieri si è consumato un altro scontro all'interno della Lega. Al vertice convocato per cercare di sedare i contrasti, c'erano da una parte "l'infedele" Flavio Tosi, sindaco di Verona, dall'altra parte c'era Gian Paolo Gobbo, sindaco di Treviso, che da quello che risulta volteva dare una lezione al primo. Ufficialmente nessuna spaccatura, ma è evidente che ormai all'interno del Carroccio c'è solo una pace armata.
Le ipotesi della vigilia, cioè il siluramentod el responsabile provinciale di Verona Paolo Paternoster (uomo di Tosi) il commissariamento della segreteria e la normalizzazione di tutti i colpi di mano realizzati da Tosi ai danni del suo antagonista locale, Alessandro Montagnoli,  non si sono verificati. Ma Tosi è riuscito a portare a casa un risultato impedendo il commissariamento della segreteria scaligera. Ma le acquee sono tutt'altro che calme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • z.signorini

    10 Ottobre 2011 - 14:02

    Non a tutti può sembrare simpatico come è normale che uno noi piaccia a tutti, se fosse, che monotonia. Tosi a Verona a fatto belle cose e grandi cose. E' inutile dirlo ma questo ragazzo, ha fatto, a differenza di altri. Bossi in questo ultimo anno a detto molte stronzate e fatto veramente poco. Sembrava che la lega facesse tutto e di più e in sostanza non a fatto niente. Se dopo ci sono i classici politicini puttanelle che si vendono allora non è neanche da confrontare il lavoro. Purtroppo la lega sta perdendo tutto, sta diventando un partito peggio del Pd. Altra cosa e ho finito: la lega a verona è Tosi non altri per cui attenta lega puoi far la fine di altri partiti puttanelle in Verona ti potresti scottare.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    10 Ottobre 2011 - 13:01

    Antonio Tabucchi Sostiene Pereira (1934 dittatura Slalazar)- Sostiene Tosi (2011 dittarura Bossi)

    Report

    Rispondi

  • AndreaLG

    10 Ottobre 2011 - 12:12

    Serio e capace. T'è capì ?!?!? C A P A C E ... merce rara.

    Report

    Rispondi

blog