Cerca

Verdini minimizza: non andranno via

Il coordinatore del Pdl è ottimista: non vedo l'intenzione né la possibilità . Scajola sa che non avrebbe senso andare via

Verdini minimizza: non andranno via
Denis Verdini, il coordinatore del Pdl, è ottimista. Secondo lui Caludio Scajola non romperà perché non è "nella sua natura, nella sua storia e perché non avrebbe senso". Ammette che nel partito ci sia un'area di disagio e di scontento ma è sicuro che tale crisi potrà essere superata "grazie al cammino che stiamo facendo attraverso i congressi, il rilancio del Pdl, e le proteste parlamentari che faremo, a partire dal decreto sviluppo". Denis Verdini non ha dubbi sul fatto che non nasceranno gruppi autonomi perché "non vedo l'intenzione di farli, e forse nemmeno la concreta possibilità". Intervistato dal Corriere si chiede: "E poi, una volta fatti (i gruppi autonomi, ndr) uno che vi aderisse, dove andrebbe? A che servirebbero?"

E sull'eventualità che Berlusconi venga messo da parte, dice: "Sarebbe un errore clamoroso, a lui è legata una storia, la sua e la nostra, da preservare in questo momento in cui il partito si sta mobilitando. sta cambiando, si sta innovando. Sarebbe assurdo interrompere quest'esperienza per passare a un ipotetico "governo dei migliori" scelti poi da chissà chi.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    10 Ottobre 2011 - 21:09

    Berlusconi ha fatto la storia. Dimentica che Silvio Pellico ha già scritto il libro.

    Report

    Rispondi

  • VFeltri

    10 Ottobre 2011 - 12:12

    se escludiamo Milano e Napoli, siamo in pareggio (alle elezioni amministrative). Bravo. Io mi toccherei le palle fossi in voi.

    Report

    Rispondi

blog