Cerca

Berlusconi salirà al Quirinale?

Dopo il ko a Montecitorio il premier potrebbe recarsi da Napolitano per elaborare una strategia con cui uscire dall'impasse

Berlusconi salirà al Quirinale?
Forse mai come oggi, martedì 11 ottobre, il governo Berlusconi si era trovato in tale difficoltà. La bocciatura arrivata alla Camera sul bilancio dello Stato, nonostante tutte le attenuanti e nonostante il fatto che sia arrivata soltanto per un voto, non fa altro che dare nuovo vigore alle voci di un complotto ai suoi danni. Inoltre, come ha sottolineato un compiaciuto Gianfranco Fini, la bocciatura dell'articolo 1 "è un fatto senza precedenti". Il leader futurista si chiede se "sia possibile andare avanti" e ha stabilito che venisse convocata la Giunta per il Regolamento per decidere se, dopo la bocciatura, il governo possa proseguire nel suo lavoro. La strada che più probabilmente verrà percorsa è quella indicata dal ministro della Difesa, Iganzio La Russa, che ha spiegato come ora sia necessario un voto di fiducia per dimostrare che il governo ha i numeri per andare avanti e che quello sul Bilancio, come ha spiegato ai suoi Silvio Berlusconi, è stato solo un incidente di percorso, seppur significativo.

Berlusconi salirà al Colle? Alla Camera dopo il voto incriminato è arrivato anche Giorgio Napolitano. Il presidente della Repubblica, prima di prendere parte alla cerimonia per la presentazione del volume Gaetano Martino 1900-1967, secondo quanto si è appreso, avrebbe avuto un breve colloquio con il presidente della Camera Gianfranco Fini. In parallelo Berlusconi iniziava il vertice di maggioranza convocato d'urgenza a Palazzo Grazioli. E' possibile che il premier decida di recarsi al Colle dal Presidente della Repubblica. Il premier potrebbe salire al Quirinale non per effettuare il passo indietro che le opposizoni stanno chiedendo a gran voce, ma piuttosto per elaborare con Giorgio Napolitano una strategia con cui possa uscire da questa impasse, magari mettendo in calendario quel voto di fiducia che come ha sottolineato La Russa servirebbe a certificare che la maggioranza non ha più i numeri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    12 Ottobre 2011 - 10:10

    Doveva salire per fare il Presidente della Repubblica. Salirà per le dimissioni e successive condanne.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    12 Ottobre 2011 - 07:07

    Il governo del fare ora però vuole strafare!!!! Due risultati in un solo giorno: mancata maggioranza sul voto del bilancio; Corte dei Conti boccia la manovra. Neanche la Gelmini da sola sarebbe riuscita a tanto. AUGURI

    Report

    Rispondi

  • marcopcnn

    11 Ottobre 2011 - 22:10

    A meno che, folgorato sulla via di Damasco, improvvisamente consapevole di essere circondato da arrivisti ed adulatori della peggior specie, non si decida al "Nobile" passo indietro. Ma è chiedere troppo all'intelligenza di un uomo di 75 anni convinto di poter fra impazzire decine di ragazzine appena ventenne ( o meno ?) con qualche cosa di diverso dal portafoglio. No Silvio non salirà al Quirinale se non dopo aver nuovamente sbattuto il nasone, e questa volta contro un bel voto di fiducia. Ma state tranquilli, ci penserà mesi prima di riproporre la fiducia !!!!

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    11 Ottobre 2011 - 22:10

    Chi ipotizza che Berlusca salga al Colle è un illuso. I problemi tecnici si risolvono con gli acquisti

    Report

    Rispondi

blog