Cerca

E Tosi pensa di correre da solo

Il sindaco è sotto chic dopo il violento attacco che il Senatur gli ha sferrato l'altro giorno chiamandolo stronzo e accusandolo di portare i "fascisti" nel partito

E Tosi pensa di correre da solo
Flavio Tosi non è in un bunker per difendersi dai siluri di Bossi, ma negli Stati Uniti. Il suo viaggio era programmato da tempo e questa sera interverrà a Porta a Porta dagli studi di New York. Ha (temporaneamente) lasciato una città - e soprattutto un Carroccio - letteralmente sotto choc dopo il violento attacco che il Senatur gli ha sferrato l’altro giorno, dandogli dello «stronzo» che porta nel movimento «i fascisti». Tutta colpa di un’intervista nella quale Tosi raccontava il disagio dei parlamentari lumbard nel votare alcuni provvedimenti «da voltastomaco». Che Tosi fosse nel mirino era noto, e come lui altri suoi fedelissimi come il segretario scaligero Paolo Paternoster che il capo della Liga Giampaolo Gobbo voleva commissariare. Ieri, mentre un sondaggio di TeleArena su chi avesse ragione tra il sindaco e il Senatur premiava Tosi, i seguaci di Flavio si sono incontrati per fare il punto della situazione. Il clima è pesante anche perché il direttivo provinciale veronese è nel mirino di Gobbo, che vorrebbe controllarne i provvedimenti prima di renderli operativi. Non sarebbe un commissariamento nella forma ma nella sostanza. E se Tosi venisse espulso? Parecchi militanti sono pronti a stracciare la tessera. Ieri hanno preso d’assalto anche RadioPadania. Se ci sarà il cartellino rosso, c’è già un’idea in vista delle comunali dell’anno prossimo. Flavio farebbe una lista civica che accoglierebbe anche alcuni delusi in arrivo dal centrosinistra. Della coalizione farebbero parte pure gli azzurri ribelli e l’Udc. Insomma, Tosi potrebbe puntare alla riconferma. Anche se la Lega dovesse cacciarlo. I militanti hanno pronto lo slogan: «Meglio stronzi che rincoglioniti».
Matteo Pandini
Giuliano Zulin


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    20 Ottobre 2011 - 14:02

    Bossi, sarà per l'età o sarà per la malattia, ha ormai perso la brocca. Non riesce nemmeno più a capire che la Lega è nata dai cittadini che hanno dato seguito alla sua idea di federalismo, e che senza i cittadini sarebbe stati zero. E ancor meno oggi capisce che la ''differenza'' tra lui e Tosi, e tra lui e tutti gli AMMINISTRATORI VERI, SUL CAMPO, CHE DANNO RISULTATI ALLA GENTE, è proprio il loro risultato.... invece lui chiacchera, e mostra il dito da quell'ignorante che è, e fà dichiarazioni arroganti e prepotenti oltre che del tutto prive di educazione e di stile, ecc. INSOMMA, BOSSI PRETENDE DI GIUDICARE CHI FA' LE COSE, DECIDENDO ''LUI'' CHE INVECE CHIACCHERA SOLTANTO, E PURE MALE. Ho votato per anni la Lega, ma oggi con bossi ancora al comando non la voterò più.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    20 Ottobre 2011 - 13:01

    Tosi balla da solo, faje la festa a Bossi!!!

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    20 Ottobre 2011 - 11:11

    Mi pare ovvio che persone normali..con dignità, dirittura morale, intelligenza, lucidità...come il Sindaco di Verona..non possano più riconoscersi..in un movimento ormai allo sbando,..succube..di un cerchio magico di fasulli, saltimbanchi.. proni..ai diktat mentecatti..familiari del..vuoto a perdere..Qundi, pienamente convincente lo slogan dei coraggiosi fedelissimi..a testa alta e..schiena dritta.."meglio stronzi..che..rincoglioniti.."

    Report

    Rispondi

  • Artic85

    20 Ottobre 2011 - 10:10

    Il signor Tosi mi sembra un elemento estraneo alla lega nord se non vuole seguire il progetto leghista vada a cercare qualche altra polrona in altri lidi,mi sembra un pò il presidente della camera in certi atteggiamenti.

    Report

    Rispondi

blog