Cerca

Intanto i giovani Pd si scannano

Dovrebbero ricostruire il partito ma tra liti e battaglie lo stanno logorando. Dopo Civati contro Renzi, il Manifesto degli under-30 contro il quartier generale

Intanto i giovani Pd si scannano
Nel Pd tira una brutta aria. Specialmente tra i giovani, quelli con la missione di ricostruire il partito che in realtà 'se le danno' di santa ragione. Insomma tutti contro tutti in nome "dell'unità del partito". Strano modo di costruire. Ma tant'è.  E così l'ultima battaglia dei giovani targata Pd è stata quella di venerdì sulla pagine del quotidiano Il Foglio: il Manifesto di una quarantina di dirigenti locali under-30 che ha sferrato un attacco a 360 gradi. Chi il bersaglio? "Il quartier generale del partito. I quasi cinquantenni che credono di esser portabandiera del rinnovamento". In altre parole lo schiaffo è diretto sia ai "rottamatori" alla Renzi, sia ai cosidetti "giovani turchi", i lealisti che fanno parte della segretria Bersani riunitisi all'Aquila nei giorni scorsi.

Civati vs Renzi - Ma  le lotte intestine non si esauriscono affatto in questi pochi accenni. Basta leggersi le bastonate che si tirano gli ex amici Civati e Renzi: il primo che sfila in tandem con la Serracchiani, protagonista di un raduno a Bologna, in piazza Maggiore, che riunisce i post-rottamatori. Civati a braccetto con tanti big, Bindi, Franceschini, Zingaretti, Errani, Rossi etc. promuove un'iniziativa "non contro Bersani ma per l'unità del partito insieme alla società civile.

Bersani terzo incomodo - E non che Renzi resti fuori dalla bagarre. Anzi. Lui prepara la sua "rivoluzione" con la Leopolda, evento in programma a fine ottobre: struttura così le sue truppe in un'associazione che lo sostenga nella battaglia alle primarie. In tutto questo Bersani fa il terzo incomodo. Ma prova anche lui a barcamenarsi, come può: sabato prossimo radunando nella città partenopea 2mila giovani del Pd per far concorrenza a Renzi e chiamando a raccolta il suo popolo il 5 novembre in Piazza San Giovanni a Roma. Se questa è la strategia per ricostruire il Pd, auguri.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guidoboc

    23 Ottobre 2011 - 21:09

    Di sera sproloquia sempre cosi'?

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    23 Ottobre 2011 - 21:09

    Si e' fatto notare, bravo. Lei parla come un porco.

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    23 Ottobre 2011 - 19:07

    Pur non appartenendo aprioristicamente a nessun schieramento e..soprattutto ..senza tessere di partito in tasca,..mi permetto rilevare..nell'ambito del vasto elenco di contendenti..(ed..altro..)..una certa differenza di statura..morale,..di capacità politica,..di sincera voglia di.. radicale rinnovamento..Il sor Matteo Renzi...mi pare molto..più capace e..credibile..di tutti le altre mezze figure..striscianti....

    Report

    Rispondi

  • amb43

    23 Ottobre 2011 - 10:10

    Ho visto per tele una intervista al sindaco di Firenze Renzi, e debbo dire che le idee da lui esposte mi sono piaciute molto e che condivido . Semprechè non venga fagocitato , in futuro, nel "sistema comunista stalinista" !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog