Cerca

Diliberto si offre al Pd: "Fiducia eterna per 10 seggi"

Il segretario del Pdci spera ancora nell'ammucchiata con Bersani. Poi a Berinotti: "Dice cazzate enormi"

 Diliberto si offre al Pd: "Fiducia eterna per 10 seggi"
Usa parole forti contro i tre "Ber": Berlusconi, Bersani e Bertinotti. Ma, alla fine, in un'intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, Oliviero Diliberto ammette che, pur di avere 10 seggi in Parlamento, voterebbe sempre la fiducia a un eventuale governo di centrosinistra. Il segretario dell'ultimo partito comunista italiano, il Pdci, adesso federato con Rifondazione, auspica insomma di tornare a occupare gli scranni di Montecitorio, a costo di scendere a patti con il Pd. Prima avverte: "Non considererei dignitoso candidarmi sotto nessun simbolo che non sia il nostro". Ma poi torna alla realpolitik: "Se il centrosinistra concedesse il suo apparentameno, tutta la federazione otterrebbe 21 seggi".

"Bertinotti dice cazzate" - Un'occasione da non perdere, secondo il segretario del Pdci, tanto da aggiungere: "Il nostro obbligo morale è di cacciare Berlusconi. Quindi chi si candida deve impegnarsi a sostenere il governo (di centrosinistra, ndr) per cinque anni, senza se e senza ma". Una linea ben diversa da quella invocata da Bertinotti, che sembra ancora credere a un'autosufficienza politica dei "comunisti". Su di lui Diliberto non usa mezzi termini: "Con tutto il rispetto, mi sembra una cazzata sesquipedale". Certo, il segretario del Pdci fa dei distinguo, strizzando l'occhio più a Sel che al Pd: "Io fra Vendola e Bersani non avrei dubbi. Penso che dovremmo federarci con Sel per costruire una sinistra a due cifre".

"Comunisti ottimisti"
- Forse Diliberto sa che presentarsi ancora con il simbolo di falce e martello nel 2011 può essere una scelta un pò fuori tempo massimo. Ma poi fa appello alla sua fede marxista nelle sorti future e progressive dell'umanità: "Per diventare comunisti a vent'anni, oggi, bisogna essere degli inguaribili ottimisti". Se lo dice lui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cini

    25 Gennaio 2012 - 19:07

    Rassegnati pure Diliberto, il comunismo italiano è stato finalmente debellato, irrecuperabilmente distrutto e incenerito da Berlusconi, il più grande promotore della libertà del popolo che l'Italia abbia mai prima conosciuto e che fa ora parte della nostra gloriosa storia. Viva l'Italia, via la libertà, viva il nostro grande liberatore SILVIO BERLUSCONI.

    Report

    Rispondi

  • lyon66

    15 Novembre 2011 - 01:01

    Dilibertoooooooo: in campagna a lavorar la terra. Con la falce tagli l' erba, col martello forgi il ferro rovente da infilar..... Ma vattene in Cina se ti ospitano, in Italia non ti capisce nessuno: la tua intelligenza, la tua cultura, le tue idee innovative non vengono comprese. Tutti noi italiani saremmo orgogliosi di mandarti in Cina o Vietnam a rappresentarci per le tue doti oppure, in extremis, puoi sempre andare a fare il pastore a Fonni, Ollolai, Orgosolo........

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    28 Ottobre 2011 - 21:09

    ...quest'uomo livoroso sino alla cima dei capelli.Nessun'altro politico lo può superare in cattiveria.E' stato visto da tutti,nei vari dibattiti in Tv,quanto pieno di bile si dimostrava,nei confronti degli altri ospiti di pensiero diverso.L'Italia lo ha avuto financo come Ministro della Giustizia...ahi noi! Diede soccorso rosso ad Ochalan(un terrorista),ospitandolo nel suolo italico.Perfino Baffetto ebbe da vergognarsi e alla fine si disfarono di lui,ma...l'onta rimase.

    Report

    Rispondi

  • Rossi1952

    28 Ottobre 2011 - 16:04

    Ridicolo o patetico....... mah ....... ridicolmente patetico !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog