Cerca

Pdl, tornano i kamikaze: Silvio, fai un passo indietro

Una decina di onorevoli starebbe preparando una lettera per silurare Berlusconi: dimissioni e allargamento della maggioranza al Terzo Polo

Pdl, tornano i kamikaze: Silvio, fai un passo indietro
I kamikaze del Pdl tornano all'attacco e chiedono, di nuovo, a Silvio Berlusconi di fare un passo indietro. Proprio quando il Cavaliere ha incassato l'approvazione dell'Europa al piano economico italiano arriva la doccia fredda per il premier: secondo Repubblica, alcuni parlamentari starebbero lavorando ad una lettera-appello a Berlusconi. Il contenuto? Dimissioni e apertura della maggioranza ai moderati del Terzo Polo. I frondisti farebbero riferimento alle ormai note correnti di Claudio Scajola e Beppe Pisanu. La tensione è alta e il punto di rottura si potrebbe avere al momento della discussione del decreto sviluppo a Palazzo Madama, dove una decina di senatori Pdl sarebbero pronti al blitz. Come ricorda Repubblica, il tempo sta per scadere: "Restano pochissimi giorni - ha avvertiti mercoledì il leader Udc Pier Ferdinando Casini, interessatissimo - poi le elezioni saranno ineludibili". A questo punto sembrano profetiche le proteste della De Girolamo e della Ravetto, che chiedevano al segretario Angelino Alfano di non cedere ai quarantenni rottamatori. Anche se, forse, gli ultimi kamikaze quarantenni non lo sono nemmeno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Amiba

    28 Ottobre 2011 - 08:08

    Ti è stata offerta una exit-strategy, approfittane. Hai visto anche tu come va a finire altrimenti, per chi insiste nel voler occupare posti di governo a discapito degli interessi della nazione...

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    28 Ottobre 2011 - 08:08

    Sono Luca. Di profezie su BERLUSCONI ne sono "lastricate le strade" di questa legislatura: Casini, Fini, D'Alema tutti profeti, ma per ora solo per far contenti certi giornali. Vedremo se ora La Repubblica ci azzecca, e la Lilli ieri sera con Brunetta e Mentana sul TGLa7 delle20 sono usciti con questa fantomatica lettera anonima già scritta per il "super partes" Mentana. Cigliegina sulla torta la mette quella "disperata" Lilli che da la notizia secondo cui la lettera di intenti di BERLUSCONI è stata accolta copn successo a Bruxelles, ma già oggi alcuni giornalisti di quotidiani europei( penso Economist, El Pais, Le Monde e i giornali di Murdoch)la rigetteranno. Andiamo via così che va bene. La Lilli non deve invitare Brunetta perchè ci fa sempre brutte figure. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • disarrino

    28 Ottobre 2011 - 07:07

    ma questi lo sanno che senza Berlusconi non arrivano al 10%?

    Report

    Rispondi

  • imbesi.emanuele

    28 Ottobre 2011 - 06:06

    Si ma lo dice repubblica,e solo repubblica che fa il suo mestiere che consiste nello spargere fango su Berlusconi.Qualcuno mi spieghi perche'dovrei comprare repubblica?Aldilà notizie su BERLUSCONI non ce niente da leggere ,infatti non lo compro da anni.E poi,guardate bene i faccia i giannini,i mauro i caporale,la milella!!tutti gli infami che ci ha tramandato la storia somigliano a questi personaggi nei volti.Non scherzo.appena si ritira Berlusconi gli crolleranno le vendite che sono di già in ribasso.saluti emanuele.N.B,Quando nomino quella gente uso sempre il minuscolo a testimonianza della disistima che nutro nei loro confronti e del loro sistema in persistenti campagne giornalistiche atte alla demolizione della persona cha ritengono nemico e non avversario

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog