Cerca

Marina, uno scudo per papà: Contro di lui gli anti-italiani

La figlia di Berlusconi difende il Cavaliere: "Sostenerlo è l'unico atteggiamento responsabile. Lui ha coraggio ed equilibrio"

Marina, uno scudo per papà: Contro di lui gli anti-italiani
Nessun suggerimento di passo indietro ma una durissima critica a chi, pur di liquidare politicamente Silvio Berlusconi, gioca contro l'interesse dell'Italia. Marina Berlusconi, primogenita del presidente del Consiglio e presidente di Fininvest, in alcune conversazioni private avrebbe parlato di un Paese che va alla rovescia. Secondo quanto apprende l'AdnKronos, per Marina Berlusconi gli attacchi al padre non sarebbero più tanto 'antiberlusconismo', ma una totale e assoluta mancanza di responsabilità nei confronti dell'intero Paese, dal momento che l'unico atteggiamento responsabile in questo momento sarebbe, a suo avviso, quello di sostenere il presidente del Consiglio nella sua azione concordata con l'Europa. Per quanto riguarda il discorso della mancanza di credibilità, nelle sue conversazioni Marina Berlusconi avrebbe sottolineato che il padre la credibilità ce l'ha, oltre a un grande coraggio e a un grande equilibrio, confermato anche nelle ultime fasi della gestione della crisi. Il Paese meriterebbe questa credibilità, ma a metterla in discussione sarebbero proprio pezzi del sistema che stanno remando contro in modo totalmente strumentale e irresponsabile.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bonetton

    07 Novembre 2011 - 11:11

    info@studioagan.it L'on.Berlusconi è senza dubbio vincente.Può continuare a governare perchè i suoi nemici vengono da lontano e non vogliono le riforme istituzionali oggi più che in passato.Dopo cinquant'anni la sinistra non ha"potuto" fare riforme così come oggi non "può" farle la destra. agan

    Report

    Rispondi

  • responsabile

    06 Novembre 2011 - 19:07

    Se l' Italia si è ridotta in questo stato è per gente come i Berlusconi che hanno fatto patti anche col diavolo pur di avere soldi e potere. Ma il tempo è galantuomo e anche a loro prima o poi verrà presentato il conto.

    Report

    Rispondi

  • cioccolataio

    06 Novembre 2011 - 18:06

    ma lei è proprio sicuro di stare bene in salute?

    Report

    Rispondi

  • amarte40

    06 Novembre 2011 - 17:05

    Se non fosse stato per Suo padre nel 94 saremmo andati tutti sotto amm.ne comunista con forti danni alla ns libertà ed alla ns economia e le ns case comprate con soldi già rassati alla fonte. Hanno provato con tutti i mezzi di farlo fuori con Magistrati non solo schierati ma militanti anti B. Ora che , non per colpa di B. siamo in piena crisi lo vogliono mandare per forza a casa, a cominciare a quel ......tr........ di Fini che ha fatto fallire e mancare tutte le riforme che avremmo potuto fare. Non condivido pienamente alcuni comportamenti privati, ma lo abbiamo eletto a stragrande maggioranza ed ha diritto di governare.I vari Bocchino, casini fini e rutelli, lo pregano di farsi da parte, per fare con i ns avversari di sempre (comunisti, catto-comunisti, di pietristi ecc. ecc. verdi ecc.) le cose che già si sanno , che l'europa ci ha chiesto, che Napolitano ha appoggiato, che tutti sanno che dobbiamo fare... Ma tutto senza di Lui. Il Colle dica ai sinistri di salv l'it. con fatti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog