Cerca

Berlusconi nel bunker: non mollo

Il premier non vuole cedere alla pressioni e ai malpancisti: sarà l'Aula a decidere durante il voto sulle misure anti-crisi

Berlusconi nel bunker: non mollo
Si sono messi anche i fedelissimi a tirarlo per la giacca, anche Alfano, Letta e Verdini gli hanno ripetuto che non ha più la maggioranza. Giulio Tremonti va avanti su questa strada e ieri è andato anche oltre. Secondo quanto riporta il blog del Financial Times, il ministro avrebbe detto: Giulio dimettiti o sui mercati sarà un disastro. E lo stesso quotidiano britannico, addirittura si appella a Dio: "In the name of God and Italy, go". Chiede a Silvio di andarsene nel nome di Dio e dell'Italia. Ma che cosa farà Silvio di fronte a questi appelli che arrivano da tutte le parti? Ora che anche i suoi lo avvertono che non ha più la maggioranza? C'è chi dice che il governo cadrà già all'inizio della prossima settimana quando il rendiconto sarà votato alla Camera.

Uno scenario che invece sarebbe da escludere e che è comunque molto improbabile: anche i malpancisti assicurano che in quell'occasione saranno responsabili per evitare ricadute negative si mercati finaziari. Se Silvio cade, sarà per le misure europee, per  gli emendamenti alla legge di stabilità (che però andranno prima in Senato, dove la maggioranza tiene). Insomma, il Cavaliere, a dispetto di tutti quelli che gli chiedono un passo indietro, non vuole andarsene adesso, non vuole sfilarsi dalla partita che vuole giocare fino in fondo e, se anche, dovesse cadere vuole cha accada sul campo, in Parlamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imbesi.emanuele

    06 Novembre 2011 - 07:07

    A prescindere se Berlusconi si debba dimettere o meno,chi c... è financial times per entrare cosi a gamba tesa sulle vicende politiche del nostro paese.Non mi risulta che giornali italiani abbiano mai chiesto dimissioni di capi di governo di altri paesi.Tra l altro questi inglesi non sono nemmeno nell euro.BERLUSCONI non se ne andrà mai ,sopratutto perchè lo dicono continuamente i bersani,ifini la repubblica ecc...ecc..,tutta gente con il complesso Berlusconi,mi fanno anche un po'di pena perchè non li vedo felici,mi sembrano un po' sofferenti.E poi Berlusconi prepara la nuova generazione iniziando con Alfano,il pd a momenti lincia RENZIche inesorabilmente prenderà quota e li manderà tutti a casa checche' nè dicala rosy bindi che ipocritamente si arrampica sugli specchi considerato che saltano le sue ambizioni.saluti.emanuele'

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    06 Novembre 2011 - 00:12

    Riporto testualmente quanto scritto nell'articolo: ""Secondo quanto riporta il blog del Financial Times, il ministro avrebbe detto: Giulio dimettiti o sui mercati sarà un disastro". Ecco mi piace molto di più Giulio dimettiti, ma forse era solo un errore di stampa! Per quanto riguarda i latrati famelici dei lupi della solita canzone si dimetta ....si dimetta... SCORDATEVELO!!! Propongo invece una contro canzone: vogliamo le elezioni... le elezioni...le elezioni... tutti quanti noi vogliamo...le elezioni... le elezioni... le elezioni noi vogliamo... Sempre e soltanto elezioni... da troppo tempo noi vogliamo. Rispolvero un ritornello per chi, spaventato, mi ha detto : -Bersani non vuole altro- Lui è sicuro di vincere. Ma che ce frega...che c'importa....se il 'crozzapelatino' vor governà. nu glie dimo nu glie famo sè voluta a' bicicletta nu glie pagamo ma però ora deve deve de pedalà ' (mi scuso per il pessimo romanesco).

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    05 Novembre 2011 - 21:09

    ... vuoi farti la grazia di sparire. Peccato, non che tu faccia grandi danni, ma mi spiace vedere i masochisti professionali come te

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    05 Novembre 2011 - 21:09

    Vattene Silvio, liberaci dalla tua presenza. Sei il più indesiderato che esista in Italia, l' Europa si fa beffe di noi, il tuo amico Gheddafi ti ha lasciato, i tuoi mercenari inziano a capire che morto tu morranno pure loro e se ne stanno andando. Fai le valigie, raggiungi il tuo amichetto Lavitola e goditi gli ultimi anni prima che il pannolone diventi il tuo compagno di letto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog