Cerca

Silvio resiste: se cado sarà in aula

Berlusconi vuole andare avanti. Se cadrà, sarà perché non ha più la maggioranza. Ha chiamato uno ad uno i dissidenti

Silvio resiste: se cado sarà in aula
Gli fanno pressing, lo tirano per la giacca, lo danno per spacciato. Nemici, amici ed ex amici. Ma lui resta in trincea. Vuole lottare fino alla fine. Sono ore difficilissime e concitate, mentre proseguono i calcoli da pallottoliere sugli onorevoli fedeli e quelli transfughi, nel week end il Cavliere hja preso in mano situazione e telefono: avrebbe chiamato uno ad uno i fuggitivi, ricordandogli che non c'è alternativa vera. Ha cercato di arginare la fuoriuscita dei transfughi, di calmare i malumori dei malpancisti. Il Cavaliere non avrebbe nessuna intenzione di mollare se, se cade sarà sul campo, in Aula. La sua ostinazione lo spinge ad andare avanti, almeno fino a domani quando ci sarà il voto sul rendiconto. Una votazione che fino a qualche giorno fa era sicura, ma che adesso con il via vai di deputati dalla maggioranza, appare come un'incognita. Se anche dovesse andare bene, c'è il vero scoglio dell'approvazione degli emendamenti alla legge di stabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    07 Novembre 2011 - 18:06

    Altro che governo di salvezza nazionale,balneare,della settimana bianca,o del Panettone.I governi tecnici sono sempre quelli che aprono le voliere degli uccelli paduli che ben sappiamo poi dove vanno ad introdursi,e che quando sono sistemati per bene la colpa non è mai di nessuno e conseguentemente ce li dobbiamo tenere...Con la differenza che oggi come oggi con la crisi che abbiamo assomiglierebbero a B52.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    07 Novembre 2011 - 17:05

    Mi deludi,ti avevo sempre giudicato competente anche se di parte.La fiducia al Senato serve proprio a questo,stoppare il governo tecnico e andare dritti e sparati alle elezioni,appunto quello che dice da sempre Berlusconi.Se Berlusconi và alle elezioni, il rischio è che le vinca, e se non le vince basta ricordare che fine ha fatto il governo Prodi.

    Report

    Rispondi

  • curcal

    07 Novembre 2011 - 14:02

    si va ad elezioni subito. I vari governi di salute pubblica o balneari non hanno mai concluso alcunchè , figuriamoci nell'attuale situazione. La sfiducia in questo momento è volere lo sfascio a qualunque costo.

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    07 Novembre 2011 - 14:02

    Dovrebbero tradire almeno un centinaio di deputati del P.D.L., per farla felice.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog