Cerca

L'appello di Minzolini Dissidenti, così si va alle urne

Il direttore del Tg1 e il paradosso della politica italiana: i ribelli vogliono evitare le elezioni ma le stanno provocando

L'appello di Minzolini  Dissidenti, così si va alle urne
I parlamentari che stanno abbandonando la maggioranza «per evitare le elezioni, in realtà le stanno provocando». È questo il paradosso della politica italiana sottolineato dal direttore del Tg1 Augusto Minzolini nel suo editoriale di ieri. «Una pattuglia di parlamentari ha abbandonato la maggioranza o minaccia di farlo», ha spiegato Monzolini, «perchè vogliono una maggioranza più ampia per attuare le riforme che ci chiede l’Europa, la ragione vera è che hanno paura delle elezioni anticipate». Ma un governo diverso dall’attuale, aggiunge il direttore del Tg1, non è possibile perché non sarebbero attuabili le riforme concordate con Bruxelles: «Di Pietro ha i suoi dubbi e parla di macelleria sociale.

Il Pd è diviso tra chi come Enrico Letta li approverebbe alla lettera e chi come il responsabile economico Fassina non ne vuol sentir parlare. Vendola vuole solo rimandarle al mittente. Il terzo polo invece potrebbe dire di sì come l’attuale maggioranza. Ma quale governo e quale premier potrebbero realizzare quello che l’Europa ci chiede?». Da un punto di vista politico, Casini vuole un governo con il Pd, «Bersani non vuole un governo guidato da esponenti del centrodestra a cominciare da Gianni Letta, il Pdl e la Lega non vogliono un tecnico e non vogliono neppure un Pd in maggioranza. Insomma un vero rompicapo», conclude Minzolini, il cui risultato non potranno che essere le elezioni..

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • freefaber

    08 Novembre 2011 - 15:03

    Capisco la Sua esternazione. Mi lasci però dire che l'educazione mal riposta è ben poca cosa innanzi alla verità cui un giornalista dovrebbe tendere per passione e professione. Io, come Lei (così mi lascia intendere), sono stanco di pagar tasse per rendere la vita comoda ad uomini che 'educatamente' raccontano le cose a modo loro. Veda, se facesse così Mentana potrei almeno dire 'non lo pago'; qui il punto nodale è che paghiamo noi queste scelte e la rai, educatamente ma inesorabilmente, sta finendo nel baratro. Questa cosa, converrà con me, deve dispiacere a tutti perché la rai è soprattutto nostra e non di Minzolini, Berlusconi ed i suoi lustrascarpe di turno. Le auguro un buon pomeriggio.

    Report

    Rispondi

  • Dream

    08 Novembre 2011 - 15:03

    e chi ha detto che è imparziale? da quando esiste le TV che il primo canale è filogovernetivo! ma comunque molto piu' educato, questo si! se poi mi dici fuori la politica dalla tv....concordo in pieno!

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    08 Novembre 2011 - 14:02

    Ragazzi, appena Silvio sbatte la porta, lo cacciamo a pedate nel c... il prode ladro Minzolini?!!

    Report

    Rispondi

  • tiz70

    08 Novembre 2011 - 14:02

    no...volevo dire: ok santoro non è imparziale, ma vi prego non ditemi che lo è minzolini, vi pregoo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog