Cerca

Gli italiani ora si rassegnino... con Monti tocca la patrimoniale

Spuntano i primi punti del possibile governo tecnico: stop ai privilegi e crescita. Ma anche la tassa sulla ricchezza

Gli italiani ora si rassegnino... con Monti tocca la patrimoniale
L'investitura di Mario Monti alla premiership del nostro Paese non c'è ancora stata ufficialmente ma gia si parla del suo programma di governo. E così, pare che la parola chiave dell'economista sia crescita, cosa che del resto è abbastanza scontata dato che la scelta di un eventuale governo tecnico in luogo delle elezioni anticipate nasce proprio dalla volontà di portare a compimento quei provvedimenti urgenti e necessari per salvare l'Italia dal tracollo economico. Sei i punti principali del 'programma Monti': 1 - Subito focus sulla crescita; 2 - Via al pacchetto di liberalizzazioni 3 - Si alla proposta Ichino per il lavoro 4 - Addio alle pensioni di anzianità 5 - Spostare il prelievo dal lavoro ai consumi 6 - Riduzioni dei costi della politica. Ma ci sarebbe un settimo punto che in modo sempre più deciso si sta imponendo come elemento sostanziale tra gli interventi previsti dall'economista: la patrimoniale. La famosa tassa sulla ricchezza tanto odiata dal premier Silvio Berlusconi e tanto invocata dalla sinistra. E infatti da Nichi Vendola a Bersani sino ad arrivare a Gianfranco Fini, tutti sono in accordo sul tendere questo ennesimo trappolone agli italiani.

Tutti uniti - E così :"Un governo di emergenza non può che essere a tempo e con un immediato obiettivo: fronteggiare l'emergenza dei conti con una patrimoniale vera" tuona il leder di Sel Nichi Vendola. Della stessa idea anche il segretario del Pd Pierluigi Bersani. E anche lo stesso Gianfranco Fini, che ama definirsi un liberale convinto, si schera a favore dell'ipotesi di una tassa sulla ricchezza (lo ha ribadito anche giovedì sera, ospite nella trasmissione di Michele Santoro). Quindi nel caso di un governo a guida Monti i giochi sono pressoché fatti: via libera alla patrimoniale. Con un piccolo inconveniente: gli italiani a suo tempo hanno votato per un programma di governo marcatamnete liberale che ora però - nel caso in cui l'ipotesi del governo Monti diventasse realtà - troveranno completamente rovesciato e disatteso nei suoi punti cardine.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giaco1956m

    12 Novembre 2011 - 09:09

    Ecco una mia idea di tassa patrimoniale.Si tassito tutti i politici (a livello nazionale eregionale) eletti negli ultimi 30 anni con una tassa di € 10.000 all'anno per ogni anno di carica elettorale.Non so' quanto ci si farebbe ma sicuramente qualche miliardi di € lo si porta a casa.Visto che tra i cari politici c'è chi si porta a casa una pensione di € 3000 al mese non mi sembra che qualcuno sia ridotto sul lastrico.Penso che gli italiani gradirebbero un tale intervento e la classe politica si riqualificherebbe agli occhi degli elettori.Altrimenti sarebbe l'ennesima presa per i fondelli ,con il popolo a pagare ed i politici a ingrassare.

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    12 Novembre 2011 - 08:08

    temono di perdere i loro privilegi. per questo propongono candidati a gogò un giorno caio un altro giorno è sempronio.. sentono puzza di bruciato lontano millemiglia e vedono fumo che esce da sotto le loro chiappe ormai pressochè perennemente incollate alle loro amatissime poltrone (ho scritto al plurale perchè sono * collezionisti* di poltrone) e poi la patrimoniale non è la fine del mondo.. tanto alcuni le prime e seconde case se le sono fatte costruire con fondi neri frutto di elusione ed evasione diciamo l'impresa costruttrice fattura 1000 per stare nei parametri dei valori catastali. ma ne avrebbe percepito almeno 1500 ( e questo lo sanno anche i topi) certo è illogico tassare titoli di stato o azionari ed obbligazionari che perdono quotazioni ma sio deve tassare con adeguata aliquota chi fa speculazionispregiudicate via web su titoli di stato ed azionari gudagnandoci il 100% nel giro di poche ore.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    11 Novembre 2011 - 23:11

    Amara conclusione la tua.Italiani ,un popolo di ladri che chiede ai propri politici di non rubare.

    Report

    Rispondi

  • piero8

    11 Novembre 2011 - 23:11

    E' giusto mettere la patrimoniale a chi a di più, e non accanirsi sempre a i poveracci a reddito fisso. anche la casta con tutti i privilegi deve dare il suo contributo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog