Cerca

Il Cav sbaraglia il tavolo Dini o Alfano premier

Berlusconi cala i jolly per ricompattare partito e Legale: due alternative al governo tecnico. La Russa. "Monti potrebbe uscire cardinale"

Il Cav sbaraglia il tavolo Dini o Alfano premier
Silvio Berlusconi cala l'asso per contrastare la carta Monti e ribaltare il tavolo. Almeno secondo i boatos di Montecitorio, di fronte a un Pdl sempre più diviso sul governo dell'ex commissario Ue, il presidente del Consiglio potrebbe calare un jolly per le consultazioni al Quirinale: un candidato nuovo che ricompatti il partito e piaccia anche alla Lega: Angelino Alfano. Un nome da spendere già stasera all'ufficio di presidenza del partito, quando verrà messa all'ordine del giorno la questione dell'alternativa al governo tecnico Monti. Insieme ad Alfano c'è in ballo anche Lamberto Dini, che nonostante le smentite di Roberto Calderoli avrebbe fatto breccia anche nella Lega. Ma il favorito resta il delfino Alfano, segretario del partito. Nei corridoi dei palazzi circolano, intanto, varie voci, anche   contrastanti. Anche perché sarebbe in atto una strategia dei veti incrociati che ingarbuglia ancora di più la situazione. Tra i tanti scenari c'è quello che conferma il sostanziale via libera del premier  a Monti, da 'ammorbidire', però, con un candidato di bandiera che possa intanto mettere d'accordo il partito, magari anche il Carroccio, ma che alla fine non resisterebbe alla 'prova' del Quirinale. Anche se La Russa, uscendo da Palazzo Grazioli, ha buttato lì una frase sibillina: "Monti potrebbe uscire cardinale".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • curcal

    12 Novembre 2011 - 09:09

    Come mai Bersani ha detto a DiPietro "prima di tutto viene l'Italia" e perche non la mai detto prima offrendo la sua disponibilità ad un colloquio con la mag gioranza? Evidentemente intende partecipare in modo più che sostanzioso alla girandola dei ministeri del prossimo governo balneare. Mi sa tanto che si sta preparando un tentativo di ribaltone che legifererà con decreti legge che sarà difficilissimo trasformare in leggi.

    Report

    Rispondi

  • marcopcnn

    12 Novembre 2011 - 06:06

    Dopo un apparente attimo di lucidità in cui il Cav aveva definito il Governo Monti "Ineluttabile", la Follia ed i cattivi consiglieri hanno ripreso il sopravvento. Golden Share, Dini Alfano..... questi perfetti incoscenti si affannano ad inventare e proprorre soluzioni che funzionano solo nella realtà virtuale della loro fantasia malata. La stessa fantasia malata che per mesi li ha portati a credersi forti, invincibili ed a negare con pervicacia anche solo l'esistenza della crisi. Per fortuna però il tempo scorre e tra meno di 48 ore questi folli saranno chiamati a decidere. Appoggio incondizionato a Monti o Elezioni a Gennaio. In Pratica tra la rifondazione ed il suocidio perchè se si votasse a Gennaio è sicuro che PDL e Lega farebbero fatica ad arrivare al 25 %, come è sicuro che a fronteggiarli si ritroverebbero una coalizione compatta nell'indicare una legislatura "Costituente" con Monti candidato Premier in grado di raccogliere ben oltre il 50 %.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    12 Novembre 2011 - 01:01

    Comincio a credere che le accuse della Sx di questi anni a berlusconi fossero davvero fondate. Non per fatti noti ma per i comportamenti odierni. Voltare gabbana, cambiare le carte in tavola, è cosa da disonesti e chi è capace di questo è capace anche di altro. Il governo Monti è l'unico che può fare le riforme che il PDL non ha fatto, eppure si cerca di impedirlo. CHI farà questo deve per me essere punito alle prox elezioni, punito come la sx radicale alle scorse elezioni che è stata cancellata dal parlamento. NON ACCETO GIOCHI E TANTOMENO GIOCHI SPORCHI, e se ne vedrò sono pronto anche a votare a Sx alle prox elezioni che comunque si terranno presto. I disonesti vanno cancellati, sempre.

    Report

    Rispondi

  • brunero48

    12 Novembre 2011 - 00:12

    Adesso è veramente arrivata l'ora anche per uno come me che ha sempre votato centrodestra di non andare più a votare o addirittura votare per qualcun altro. Ma come si fa a non capire che se non si cerca di mettere in piedi un governo tecnico con un Presidente del Consiglio che sia "neutro" ovvero al di fuori delle diatribe di questo parlamento litigioso, andremo sicuramente a finire male.E la gente a giusta ragione dirà che la colpa è di Berlusconi e del centrodestra. Cerchiamo di essere obiettivi:la gente vi chiede questo.Cercate di cogliere la volontà popolare ancora una volta altrimenti saranno rogne per tutti. ricordatevi che quando la gente avrà perso tutto vi verrà a cercare per appendervi da qualche parte!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog