Cerca

E Gianfranco s'incatena alla poltrona: "Monti resti fino al 2013"

Gianfranco non solo non si dimette ma spinge Mario a fine legislatura: "Se i mercati vanno bene è giusto così"

E Gianfranco s'incatena alla poltrona: "Monti resti fino al 2013"
Dieci mesi fa Gianfranco Fini, durante una puntata di Annozero, giurava che si sarebbe dimesso non appena avesse fatto lo stesso Silvio Berlusconi. Ora che il suo più acerrimo nemico lo ha fatto, il presidente della Camera dovrebbe iniziare a preparare gli scatolini e fare il conto alla rovescia. Evidentemente Gianfry, già in ritardo di 24 ore, ha tempi di reazione lunghi: ha impiegato 16 anni a capire che il Cav non gli piaceva, magari fra un secolo capirà che deve levare le tende. In effetti, per essere un presidente di Montecitorio un po' bugiardello (o abusivo, a seconda dei punti di vista), ha già programmato un'agenda a lunghissima scadenza. Per l'esattezza, 2013, a fine legislatura. Non lo dice, Fini, ma l'idea è di restare sulla cadrega. E per farlo è spingere l'unico che può lasciare tutto come è adesso, Mario Monti. E allora giù elogi: "Il governo Monti - dice il leader Fli a 60 minuti su Gr Parlamento - segna la fine di bipolarismo muscolare, finisce il bipolarismo in cui tutto divide e nulla unisce". E aproposito delle dimissioni promesse dieci anni fa davanti a milioni di italiani, liquida così la vicenda: "Cerchiamo di guardare in avanti".

Senza limiti - All'orizzonte, un pasticcione benedetto: "I tre grandi poli, Pdl, Pd, Terzo Polo, dovranno evidenziare ciò che unisce non mettere in evidenza quotidianamente ciò che divide, costante di maggioranza che ha sostenuto Prodi e Berlusconi. Se questa esperienza parte e ha arco di tempo sufficiente per sviluppare suoi effetti nulla sarà come prima perché archiviato bipolarismo con destra e sinistra talmente antitetici da non poter fare niente insieme". I tempi, però, non saranno immediati. Niente polemica dunque, sulla durata del governo Monti che verrà: "Se il governo parte con iniziative che incontrano il favore dei mercati e della pubblica opinione e è evidente che nessuno si prende poi responsabilità di dirgli 'sai che c’è di nuovo? Adesso andiamo a votare'. Anche perché l'emergenza non finisce".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    15 Novembre 2011 - 09:09

    Di solito se uno non è esperto in economia,come tu hai dichiarato, non può assolutamente dichiarare l'incompetenza di un'altro.Per le offese c'è sempre la solita spiegazione,a tono si risponde con lo stesso tono.Certe volte una castroneria è più offensiva di un vaffa.Comunque vgrossi si sà difendere da solo, e la segnalazione tra utenti non è una ruffianeria, ma è cortesia.

    Report

    Rispondi

  • enic

    15 Novembre 2011 - 06:06

    Invito calorosamente gli appartenenti al Pdl che hanno senso di giustizia, capacita' organizzative e un po' di tempo a disposizione, ad organizzare dei picchetti davanti alla Camera per lanciare monetine e far sentire a quel ladro e approfittatore, che vorrei tutti chiamassimo Tulliano, che la gente lo disprezza. Non facciamo cadere nel dimenticatoio le sue malefatte e non concediamo perdoni.

    Report

    Rispondi

  • Dieguz99

    14 Novembre 2011 - 20:08

    io, naturalmente (lo si capisce bene), non sono un esperto, ma il tuo non ha fatto nero nessuno, anzi, negli ultimi giorni ha rimediato una figuraccia dietro l’altra, ma imperterrito, come nulla fosse, continua, con supponenza, a sparare sentenze e ad offendere pensando di dare lezioni. Io, naturalmente a lui non risponderò più, visto il trattamento che ho ricevuto in risposta a due mie affermazioni (che tra l’altro si sono rivelate esatte). Di sciocchezze ne dico anch’io, eccome, ma in primo luogo non pontifico, poi non fingo di sapere più di quello che so e, per ultimo, non mi permetto di offendere nessuno. Ti consiglio di pesarlo nelle sue affermazioni più semplici (che spesso sono insensate) e di non farti incantare dal poco di dialettica che usa allo scopo di darsi un po’ di tono e di intimorire gli altri commentatori.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    14 Novembre 2011 - 18:06

    Fin'ora vi ha fatti neri,ma se pensi di avere ragione,non fare come i bimbi dell'asilo," maestra mi hanno fatto la spia,gnee gnee".Appena ti capita tiro vgrossi fatti valere, se ne sei capace.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog