Cerca

Gradassi Bocchino si fa grosso col Cavaliere Fini scarica Italo: "Caro mio, hai sbagliato"

Italo: "Berlusconi senza scelta, noi sì. Al voto con Pd e professore premier". Gianfranco su tutte le furie, ma il Futurista rincara

Gradassi Bocchino si fa grosso col Cavaliere Fini scarica Italo: "Caro mio, hai sbagliato"
Che casino in Futuro e Libertà. Parlano tutti, anche quando il momento delicato richiederebbe discrezione, misura, saggezza. Doti che evidentemente non appartengono a Italo Bocchino, che per infierire su Berlusconi ha scelto di strumentalizzare l'emergenza del governo Monti - dalle pagine del Corriere della Sera, peraltro - costringendo Gianfranco Fini a rimbrottarlo di fronte a tutti i compagni di partito.

La provocazione -
Il numero due di Futuro e Libertà, incautamente, ha ricattato Silvio Berlusconi e il Pdl: "Silvio ha capito che deve trattare con noi - arringa il falco di Fini sul Corsera -. Questa è la sua sola opzione. Noi invece ne abbiamo tre: accettare l'intesa con il Pdl, che però non potrà a quel punto esprimere il candidato premier; andare alle urne come Terzo polo, per essere determinanti al Senato dopo il voto. Oppure sostenere che l'esperienza del governo che sta per nascere debba proseguire anche nella prossima legislatura, costruendo un'alleanza con il Pd che preveda Monti come candidato a Palazzo Chigi". Parole troppo clamorose, soprattutto in quest'ultimo passaggio, per non venire accolte con sorpresa, e stizza, dal Pdl. "Il tentativo Monti viene messo irresponsabilmente a rischio - ha ribattuto il portavoce del partito Daniele Capezzone -, Fli gioca allo sfascio. Se queste sono le basi e le intenzioni politiche, diciamo con chiarezza che il tentativo Monti viene messo irresponsabilmente a rischio".

Toni vivaci - Il più duro con Bocchino, però, è stato lo stesso Fini che in questi giorni sta lavorando a un riavvicinamento tra Fli e Pdl. Il leader futurista e presidente della Camera ha definito la provocazione di Italo "un errore". Lunedì, alla radio, Fini stesso aveva ricordato come "il governo Monti se nascerà, e nascerà, non deve vincere le elezioni ma affrontare una grave emergenza". Nonostante le trattative e l'ammorbidimento dei toni nei confronti del Cavaliere da parte di Gianfranco, c'è qualcun'altro nel mondo finiano che continua a fare la voce grossa. E' il Futurista, la rivista online del movimento. "Nessuna telefonata può modificare la realtà: Berlusconi e i suoi hanno perso la loro partita. Tanto che, più che di 'tregua', sarebbe più corretto parlare di una 'resa'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    16 Novembre 2011 - 15:03

    ciò che colpisce di questa mezza calzetta di uomo è la presunzione e l'arroganza...

    Report

    Rispondi

  • bimbomix

    16 Novembre 2011 - 13:01

    quand la merda la và in sul scrann, o la spussa o la fa dann

    Report

    Rispondi

  • corti amelio

    16 Novembre 2011 - 09:09

    Quando la statura delle persone è piccola,parlando delle loro capacità, si finisce sempre per strafare,e quindi il povero Bocchino deve confessare al proprio PAPA,i propri errori(vedere foto)Dovrebbe essere inviato per punizione a ramazzare la pattumiera della propria città.

    Report

    Rispondi

  • Cayman75

    16 Novembre 2011 - 08:08

    ....Ora anche le pulci hanno la voce......!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog