Cerca

Nomine e poltrone last minute: giornalisti, amici e fedelissimi

Galan dà un posto in commissione cinema a Gigi Marzullo, la Prestigiacomo "piazza" un suo amico. Tutti incarichi da zona Cesarini

Nomine e poltrone last minute: giornalisti, amici e fedelissimi
Sono giorni da si salvi chi può.  E in un clima di trasloco dai palazzi del potere, ci sono le nomine in zona Cesarini, quella del "ora o mai più". Il ministero dei beni culturali ha nominato Gigi Marzullo, conduttore di "Cinematografo", in onda nella notte di Rai1 è sentato nella commissione cinema. Come il creitico del Mattino Valerio Caprara , ospite fisso della trasmissione e presidente della Campania Film commission. Ma nella commissione c'è anche Anselma Dall'Olio moglie di Giuliano Ferrara, e c'erano Gianluigi Paragone, vicedirettore di Rai 2 e Francesco Pionati, ex mezzobusto del Tg1 ora portavoce del gruppo Popolo e Territorio alla Camera e segretario dell'Alleanza di Centro.

Il Secolo XIX scrive che tra i nominati c'è anche un giornalista di Panorama, Carlo Puca, autore di una lunga intervista al ministro dei Beni Culturali, Giancarlo Galan. Ha scatenato molte polemiche - scrive il Corriere della Sera - la nomina di Vincenzo Santoro a commissario del Parco delle Cinque Terre, proprio dopo l'alluvione,. I senatori "ecodem" Francesco Ferante e Roberto Della Seta: "Mentre la nave del governo affonda il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo cerca di piazzare in extremis un suo uomo". E Gian Paolo Sassi, avvocato varesino legatissimo al ministro dell'Interno Roberto Maroni, è salito ai vertiti dell'Inail al posto dell'ex deputato Fabio Marco Sartori morto prematuramente.Mariastella Gelmini ha nominato un nuovo consigliere nel Cnr: Gennaro ferrara, capogruppo Udc al comune di Napoli  e rettore dell'Università Parthenope, l'ateneo che ha firmato un accordo con la Uil per fare sconti fino a 60 crediti agli iscritti al sindacato Una decisione presa in tempi troppo rapidi per non destare qualche sospetto considerati i tempi medi con cui si decide qualcosa in questo Paese. Ma quando il tempo stringe...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vinpac

    16 Novembre 2011 - 20:08

    E ci interroghiamo ancora sulle ragioni della loro caduta? Come al solito, in testa per la loro inettitudine, Galan e la Gelmini

    Report

    Rispondi

  • bepper

    16 Novembre 2011 - 17:05

    Ricordiamocelo alle prossime elezioni!

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Cappello

    16 Novembre 2011 - 17:05

    Ebbene, popolo (della libertà) ringhiante di rabbia e tracimante bile per la fine prematura e indecorosa del vostro caro Cavaliere, non è forse stomachevole tutto ciò che riporta questo articolo? Volevate forse prolungare l'agonia del governo, e del Paese, al fine di potere permettere altre simili turpitudini? Mi sbaglierò, ma secondo me è stato meglio, molto meglio, che l'avventura degli avventurieri della libertà sia terminata. Hic et nunc.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Cappello

    16 Novembre 2011 - 16:04

    Ebbene, popolo (della libertà) ringhiante di rabbia e tracimante bile per la fine prematura e indecorosa del vostro caro Cavaliere, non è forse stomachevole tutto ciò che riporta questo articolo? Volevate forse prolungare l'agonia del governo, e del Paese, al fine di potere permettere altre simili turpitudini? Mi sbaglierò, ma secondo me è stato meglio, molto meglio, che l'avventura degli avventurieri della libertà sia terminata. Hic et nunc.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog