Cerca

La lista dicastero per dicastero

L'Economia a Monti, Corrado Passera allo Sviluppo, la Severino alla Giustizia

La lista dicastero per dicastero
Mario Monti è arrivato con quattro minuti d'anticipo al Quirinale, ma ci sono volute più di due ore per rendere pubblica la lista dei suoi ministri. In completo grigio e cravatta blu è stato ricevuto alle undici in punto dal presidente della Repubblica Napolitano per sciogliere la riserva, ma probabilmente qualcosa sull'elenco non andava. C'è voluto un ennesimo aggistamento che dimostra ancora una volta che questo governo è il governo di Giorgio Napolitano. La squadra che affincherà Monti è formata solo da tecnici che fanno riferimento a importanti gruppi di potere.  Oltre all'incarico di premier, Mario Monti sarà anche titolare del dicastero dell'Economia, che dirigerà insieme ad altri quattro viceministri. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha annunciato che nel corso del primo Consiglio dei ministri del suo governo proporrà la nomina di Antonio Catricalà come sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

Di seguito tutti gli altri ministri  (vedi le foto nella gallery)

Ministri con portafoglio:

Economia e Finanze: Mario Monti

Sviluppo Economico e Infrastrutture: Corrado Passera

Difesa: Giampaolo Di Paola

Interni: Anna Maria Cancellieri

Giustizia: Paola Severino

Esteri: Giulio Maria Terzi di Sant'Agata

Politiche agricole e forestali: Mario Catania

Lavoro e politche sociali con delega alle Pari opportunità: Elsa Fornero

Salute: Renato Balduzzi

Istruzione, università e ricerca: Francesco Profumo

Ambiente: Corrado Clini

Beni e attività culturali: Lorenzo Ornaghi


Ministri senza portafoglio

Affari europei: Enzo Moavero Milanese

Turismo: Piero Gnudi

Coesione sociale e rapporti con il territorio: Fabrizio Barca

Rapporti con il Parlamento: Piero Giarda

Cooperazione internazionale: Andrea Riccardi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuliobertinato

    16 Novembre 2011 - 16:04

    un governo non uscito dalle urne, fatto di uomini dei poteri finanziari e il cui riferimento politico, quando c'è, Catricalà a parte, sta a sinistra, cioè nello schieramento che ha perso le elezioni. "legittimato", totalmente al di fuori della Costituzione, da un Presidente della Repubblica che ha passato la vita dentro al PCI. se Berlusconi fa votare la fiducia non perderà solo le prossime elezioni, ma anche quel residuo di dignità politica che ancora i suoi avversari (gli stessi che vogliono a tutti i costi questo governo golpista) non gli hanno già tolto... che fine ingloriosa per Silvio. E per l'Italia...

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    16 Novembre 2011 - 15:03

    personalmente preferivo un governo composto da rappresentanti dei cittadini regolarmente eletti....e vedrai che il Sig. Mercato mostrerà di avere le mie stesse preferenze. Per il resto non c'è che dire curricula altisonanti....ma temo che sia tutto fumo e niente arrosto......daltronde è nota ai più una grande verità : tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi a insegnare...come ci ricorda Oscar Wilde!!! Il Parlamento faccia almeno il favore di vigilare e di sgomberare gli abusivi non appena si sarà rivelato vano il tentativo del sig. Monti!!!

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    16 Novembre 2011 - 15:03

    Tutte persone di livello, ben rappresentative dei poteri forti. Speriamo abbiamo le palle per risollevare il paese. Governo anticostituzionale? Sicuramente si, è stato un golpe bianco, ma è inutile fare gli italioti e piangere sempre dopo: dovevamo pensarci prima di buttare in strada il Berlusca, ormai è tardi.

    Report

    Rispondi

  • anthom

    16 Novembre 2011 - 14:02

    caro prof. Monti, è facile applicare politica di rigore alla povera gente, mentre voi (politici e pseud0 tecnici della politica) avete i piedi al caldo, in particolare lei che ben di buon grado ha accettato il senatoriato a vita.....al modico compenso di 25.000 €/mese per tutta la vita. Non chiedo di vergognarsi di tale situazione.....avete la faccia peggio del c........ tirare troppo la corda si rischia che si rompa.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog