Cerca

Cattiva Occhio a Bonnie Fornero e Clyde Monti La ministra picchierà duro sulle pensioni

Il premier e ministro dell'Economia legherà il suo nome alla patrimoniale. Mentre la signora di Torino stangherà sulla previdenza

Cattiva Occhio a Bonnie Fornero e Clyde Monti La ministra picchierà duro sulle pensioni
Non saranno Super Mario e il fratello Luigi, mitologici eroi digitali - eroi buoni - che popolano il mondo dei videogiochi. Se proprio si volesse trovare un riferimento di fantasia potremmo chiamare in causa Bonnie e Clyde. Per carità, nessuno dei due è un bandito, nessuno dei due ha in tasca un revoler o in testa una truculenta rapina. Il parellelo solo per dire che, nel nascente governo tecnico, loro due saranno relegati al ruolo di cattivi. Stiamo parlando di Super Mario (Clyde) Monti e di Elsa (Bonnie) Fornero.

Patrimoniale - Nel governo tecnico che al termine di un lungo travaglio ha visto la luce, a loro due sono stati affidati i dicasteri più scottanti. Al professore di Varese, che per inciso è anche il presidente del Consiglio, quello dell'Economia. Alla minuta e gentile signora di Torino dal carattere di ferro quello del Welfare (leggi: pensioni). Monti all'Economia: Super Mario ha le spalle larghe, e dimostra anche di avere discreto coraggio poiché lega a doppio filo il suo nome a quella che con tutta probabilità sarà una delle misure più impopolari di questo esecutivo: la patrimoniale. Dici patrimoniale e pensi a via XX Settembre, ovvero al ministero dell'Economia. Mario Clyde imporrà il superprelievo e ci metterà la faccia (ammesso che il parlamento accetti la tassa).

Pensioni - La signora Welfare, miss Bonnie Fornero, è nota tra gli addetti ai lavori per essere una fervente sostenitrice di una riforma strutturale e non estemporanea della previdenza. Elsa vuole quello che l'Europa ci chiede da mesi con sempre maggiore insistenza: una bella stangata sulle pensioni, necessaria, ma profondamente impopolare. Ma la signora, assicura chi la conosce, ha le spalle larghe. Il lavoro difficile che questo Governo si prepara ad affrontare non la spaventa. Non la spaventano emmeno i sindacati e le frange parlamentari che, c'è da scommetterci, già hanno dichiarato guerra a un programma che ancora non c'è, ma che sulle pensioni peserà. Hanno coraggio Clyde Mario e Bonnie Elsa, eroi cattivi del governo tecnico. Ne hanno di più dell'eroe positivo, del Super Man dei tecnici, il banchiere Corrado Passera, che zitto zitto - forse - ha iniziato la sua scalata democratica...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fernanda

    17 Novembre 2011 - 08:08

    fanno schifo, toccano le pensioni della gente che ha lavorato e dico LAVORATO onestamente poi regalano le pensioni a parlamentari che si sono rotti il c..... come la Cicciolina ma non si è certo spaccata la schiena. Sempre più schifo, ci vorrebbe tanta benzina e un bel falò per tutti.

    Report

    Rispondi

  • tibetto.rodi6

    17 Novembre 2011 - 07:07

    è giusto toccare le pensioni di alto reddito,tanto più che le più tante sono state regalate non guadagnate. Al lavoratore dipendente con redditi che tutti conosciamo cosa ci vogliamo ancora togliere le mutande?

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    17 Novembre 2011 - 01:01

    Suggerisco di mettere in cassa integrazione e successivo licenziamento buona parte dei 620 parlamentari che abbiamo in esubero, incluso lei

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    16 Novembre 2011 - 21:09

    la ministra del welfare e monti, prima di massacrare e privare dei servizi gli italiani che pagano le tasse da decenni, dovrebbero e bisogna fare in modo che lo facciano, dichiarare che purtroppo l'italia è stata messa alla frusta dall'ue. di conseguenza le poche risorse disponibili saranno ovviamente destinate agli italiani che le hanno finanziate e che gli stranieri che non possono pagarsi sanità scuole, ecc., tornino ai loro paesi in attesa di tempi migliori!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog