Cerca

E la sinistra è già spaccata Vendola critica il governo

Nichi: "E' difficile non percepire segni di continuità con il passato". Il leader di Sel così boccia tutto il lavoro del Pd

E la sinistra è già spaccata Vendola critica il governo
Pochi minuti dopo le nomine dei ministri Nichi Vendola distrugge la sinistra e quel Partito Democratico che ha lavorato sodo per il governo di Mario Monti, quel Pd guidato da Pierluigi Bersani che non ha voluto nomi politici nel nuovo esecutivo. "Scorrendo la lista dei ministri, a prescindere dall'autorevolezza e dalla competenza delle singole personalità, è difficile non percepire segni di continuità con il passato", scrive il leader di Sinistra e Libertà sulla bacheca del suo profilo di Facebook.

"Il passato che resiste" - Secondo il presidente della Regione Puglia, nella lista dei ministri si scorge "un passato che resiste, che dura, che potrebbe tornare a danzare, con le sue ombre, attorno al senatore Monti, sia pure su un palcoscenico bonificato dagli eccessi dell'avanspettacolo a cui eravamo abituati dalla precedente gestione". Secondo il leader di Sel, che nei suoi commenti si perde nei consueti bizantinismi, "tuttavia ci riserviamo di esprimere un giudizio compiuto e sgombro da preconcetti dopo aver ascoltato quelle dichiarazioni programmatiche, da cui l'Italia si aspetta una radicale discontinuità, nel senso dell'equità e della giustizia sociale". Ma intanto un giudizio lo ha espresso: a Nichi, teorico alleato di Bersani, questo governo e il lavoro del Pd non piace affatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    16 Novembre 2011 - 20:08

    Non sono un omofobico perchè ritengo anche offensivo che un nascituro appena venuto in mezzo a questa umanità,viene immediatamente classificato come femmi o maschio e non come essere umano e basta. Non è il sesso che determina se una persona fattasi adulta, dopo aver assunto cultura o nelle scuole o sui libri, ma il suo comportamento tra i consimili sia per il comportamento che per quello che materialmente è in condizioni di dare agli altri . Per cui, non critico questo omuncolo truculento nel suo carattere c he si ammanta di cultura per aver imparato sui dizionari qualche verbo ormai in disuso da tempo e che pensa che solo il suo comunismo è la miglio medicina per questo Paese. Da quanto si conosce, atraverso quello che hanno scritto i quotidiani, ha disastrato le predette amministrazioni economicamente e operativamente dando poi, ragione alla Lega, quando questa denuncia le gravi incapacità dimostrate nelli istituzioni meridionali. Se ne stia a casa sua.

    Report

    Rispondi

  • lello1958

    16 Novembre 2011 - 18:06

    Niki, tu che sei un esperto nel settore, spiega a Di Pietro che è vero che due maschi a letto non possono fare figli, ma possono fare altro. Non è che sul Govenro Monti ci stai ripensando perchè anche tu vorresti dire che PDL+PD non possono fare figli, ma spiega anche a loro che possono fare tante alre cose: inciuci, affari per le banche, tosare il popolo, affari con la Chiesa, etc.etc.

    Report

    Rispondi

blog