Cerca

Bersani, tormento democratico Ha perso, ma deve ridere

Il segretario del Pd costretto a sostenere l'esecutivo, ma nel partito c'è molta delusione sui ministri: nessun fedelissimo

Bersani, tormento democratico Ha perso, ma deve ridere
«Ci siamo impegnati con generosità a discutere di questo governo, ci impegneremo con  generosità a discutere sulle misure che ci saranno», dice Pierluigi Bersani dopo il giuramento del nuovo governo. E aggiunge: «a volte saremo d’accordo al 101 per cento, a volte al 50-60, ma questo è scontato. Si può immaginare che ci sia una politica buona, seria, che capisce che le condizioni del momento sono queste e bisogna dire: la soluzione è questa». Apparentemente soddisfatto dalla scelta dei ministri, Bersani costretto ad appoggiare il governo, in realtà fa buon viso e cattivo gioco. Ha perso ma deve ridere. Nell'esecutivo ci sono prodiati da Pieto Gundi a Pietro Giarda ma nessun fedelissimo. Decisamente soddisfatti, invece, i cattolici del Pd che possono contare su Balduzzi alla Salute e Lorenzo Ornaghi ai Beni Culturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ROBY4646

    17 Novembre 2011 - 12:12

    Scusate la mia ignoranza,ma i TECNICI messi al Governo non dovevano essere al di fuori della POLITICA'''' A mè pare che sono più politici dei politici,ma con grande potere economico. Dalla padella alla brace...o sbaglio

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    17 Novembre 2011 - 11:11

    In questi anni da segretario è stato capace solo di lamentarsi e piagere. Pure un imbecille sa dire:" Dimissioni, dimissioni, dimissioni, ...". POI nel momento della difficoltà si è calato le braghe e, non avendo alcuna idea o programma, ha spostato Monti. Penoso!

    Report

    Rispondi

  • Antonella di stasio

    17 Novembre 2011 - 09:09

    Italiani...saliti sui "monti" siete pronti ai dovuti confronti???? L'Europa ci costringe alle riforme ma qui ci si stringe solo per le urne. L'unico pensiero...solo le poltrone ed ogni politico perde la ragione dimentica perfino la religione!!! Brindate Italiani... il "mostro" è battuto nulla è stato risparmiato e senza criterio si è combattuto... ma arriverà domani e finalmente analizzerete l'accaduto!!! La politica è morta la sovranità cancellata l'Italia...in fretta e furia...a "Napoleone" è stata consegnata. Quando capirete e con i vostri occhi guarderete del nostro "Bel Paese"...fatevi coraggio... resterà solo una inutile forma di "formaggio"!!!

    Report

    Rispondi

blog