Cerca

Maxi fiducia a Palazzo Madama: 281 sì

Al Senato il premier apre alla Lega: "Sì al federalismo fiscale". Poi assicura: "Non sono l'uomo dei poteri forti Usa e Ue"

Maxi fiducia a Palazzo Madama: 281 sì
Il Senato dice sì a Mario Monti. A Palazzo Madama il nuovo governo ottiene la fiducia: 281 voti a favore di fronte ai 25 contrari. Una maggioranza ampia, anche più delle previsioni della vigilia che davano a Monti una quota 250-255. L'aula ha salutato il premier con un caloroso applauso.

Il secondo discorso
- Pochi minuti, una manciata rispetto ai 44 dell'ora di pranzo, giusto per mettere i puntini sulle i. Mario Monti torna a Palazzo Madama dove alle 21 è in programma la prima fiducia al suo governo e promette: "Seguiremo da vicino l'attuazione del federalismo", un messaggio diretto all'unica forza politica rilevante in Parlamento che ha annunciato la sua contrarietà all'esecutivo. D'altronde, in ballo c'è la "questione settentrionale", con "costo della vita, delocalizzazione e denatalità" sul piatto politico.

I poteri forti - E dopo aver assicurato di "non essere l'uomo dei poteri forti o delle superpotenze Usa e Ue", Monti tende la mano alla politica: "Sfondate una porta aperta ma siete consapevoli di sfondarla quando osservate, come molti di voi hanno fatto, che dobbiamo essere ossequiosi al primato della politica e vi assicuro, del resto avete seguito le mie dichiarazioni, che in questo senso abbiamo iniziato a operare e questo è l'atteggiamento rispettoso e umile con cui ci poniamo al servizio del paese e delle istituzioni politiche cui riconosciamo la primazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    17 Novembre 2011 - 22:10

    ...quali sono questi fantomatici...poteri forti.Quella riunione segreta targata "Steering Commitee, Club Bilderberg1999",fra altri 12 italiani era presente il Prof.,che ci stava a fare lì? Ora,vuole perseguire il federalismo fiscale?Ben venga. Vorrà mettere mano sulla grande iniquità esistente del costo della vita tra nord e sud,(gabbie salariali),considerando che i contratti nazionali per categoria non differiscono in proporzione? Benissimo;si metta in opera e dimostri con i fatti concreti.

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    17 Novembre 2011 - 21:09

    sta scritto "E dopo aver assicurato di "non essere l'uomo dei poteri forti o delle superpotenze Usa e Ue", Monti..." ma allora è l' uomo della Cina ? no, speriamo almeno che sia solo il Giappone ...

    Report

    Rispondi

  • psicologio

    17 Novembre 2011 - 21:09

    Il federalismo sta arrivando con un ritardo di molti anni perchè soprattutto al Nord la gente anzichè valutare le proposte informandosi ha sempre preferito seguire le sirene degli avversari della Lega. Se la Lega avesse avuto il 50% il federalismo sarebbe storia da anni. I partiti tentano tutti di farci sentire membri di un branco e sono riusciti a far passare l'idea che i leghisti sono un branco di rozzi ignoranti e ciò scoraggia molti a votare per la Lega. Ma dovremmo tutti imparare valutare le proposte e non chi le propone. Pertanto si può stimare il federalismo anche se lo propone una forza politica che non ci piace. E solo un ignorante può giudicare il federalismo una pessima cosa. Avevo messo un link che spiegava cosa è stato fatto e cosa resta da fare. Se la redazione non lo cancella, tenga il messaggio precedente ed elimini questo... Ma come si fa a dire che la Lega non ha ottenuto nulla ? Pazzesco..

    Report

    Rispondi

  • psicologio

    17 Novembre 2011 - 21:09

    Il federalismo sta arrivando con un ritardo di molti anni perchè soprattutto al Nord la gente anzichè valutare le proposte informandosi ha sempre preferito seguire le sirene degli avversari della Lega. Se la Lega avesse avuto il 50% il federalismo sarebbe storia da anni. I partiti tentano tutti di farci sentire membri di un branco e sono riusciti a far passare l'idea che i leghisti sono un branco di rozzi ignoranti e ciò scoraggia molti a votare per la Lega. Ma dovremmo tutti imparare valutare le proposte e non chi le propone. Pertanto si può stimare il federalismo anche se lo propone una forza politica che non ci piace. E sono un ignorante può giudicare il federalismo una pessima cosa. Leggete per esempio qui http://www.ilsussidiario.net/News/Editoriale/2011/11/16/Monti-e-il-federalismo-/222350/ Ma come si fa a dire che la Lega non ha ottenuto nulla ? Pazzesco..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog