Cerca

Giulio vuole la tessera leghista Maroni: No, non sei dei nostri

L'ex ministro dell'Economia vorrebbe entrare nel Carroccio. Bobo: "Giulio è un genio, da noi sarebbe sprecato"

Giulio vuole la tessera leghista Maroni: No, non sei dei nostri
Che fine ha fatto Giulio Tremonti? Con le dimissioni di Silvio Berlusconi e l'avvento del nuovo governo Monti si è progressivamente assistito alla scomparsa dell'ex titolare del dicastero dell'Economia. Se da una parte le sue apparizioni pubbliche sono via via pari a zero, dall'altra aumentano i roumors sul suo conto. Il più quotato ed anche il più certo lo vedrebbe in pressing per entrare nel Carroccio. E infatti nel tardo pomeriggio di lunedì, Tremonti è comparso proprio nel fortino lumbard.

Ma, ahimè,  Giulio deve scontrarsi con il secco ma deciso 'niet' di Roberto Maroni.  L'ex ministro degli Interni gli ha detto no grazie: «È un genio anche se ha un caratteraccio, non sa farsi voler bene. Lo stimo, è una grande persona e un amico della Lega. Ma non è un leghista. Tremonti nella Lega sarebbe uno spreco». Anche ieri sera, nulla di fatto: il Professore di Sondrio non è stato accolto nel partito lumbard, dove solo Umberto e pochi fedelissimi lo vedrebbero bene, tanto da ipotizzare un eventuale annuncio il 4 dicembre. Alla seduta del Parlamento della Padania. Tremonti, si dice in via Bellerio, «potrebbe essere utile anche per le scuole quadro», ovvero per formare le nuove leve del movimento. Ma sono voci assolutamente minoritarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numidia

    22 Novembre 2011 - 15:03

    Secondo me Tremonti è una delle poche persone serie presenti sulla scena e non condivido il parere che sia stato un pessimo ministro; bene o male ha tenuto i conti abbastanza in ordine nonostante tutti i guai successi: terremoti inondazioni crisi mondiali ecc. e poi le sue proposte come la patrimoniale sui redditi oltre i 90.000 ecc, chi li ha bloccati? così ora ci ritroveremo l'odiata ICI e chissà cos'altro!

    Report

    Rispondi

  • ambrogio.brambilla

    22 Novembre 2011 - 15:03

    All'estensore dell'articolo: nel mio post ho insinuato che il virgolettato attribuito a Maroni fosse un falso. Ho verificato invece che, se pure riportato in parte, corrisponde precisamente a quanto Maroni aveva affermato. Sinceramente mi scuso. Per il reso di quanto ho scritto nel medesimo post, riaffermo quanto ho sostenuto.

    Report

    Rispondi

  • cioccolataio

    22 Novembre 2011 - 14:02

    se va sull'articolo relativo a Roma Capitale troverà i miei commenti

    Report

    Rispondi

  • blackroman

    22 Novembre 2011 - 13:01

    E' stato il vero perno del decaduto Governo. Colui che faceva ( anzi non faceva nulla) e disfaceva a piacimento mentre il Presunto Premier era indaffarato a fare il Giullare di "corte" e di Corti. Mi chiedo come abbia potuto godere di "cotanto credito" il Rag. Tremonti. Una persona incompetente in Economia e Programmazione Economica. Non a caso ha la maturità Tecnico-Commerciale ( Ragioneria per il popolino) ed una Laurea in Giurisprudenza facoltà nella quale mi risulta che si insegnimo ,aterie come Finanza Pubblica, Programmazione Economia, Macroeconomia, etc. etc. Perchè cotanto abbaglio ? L'unica materia in cui può dirsi "Esperto" è quella tributaria ed in particolare quella riguardante i Paradisi Fiscali. Come può un Ministro delle Finanze essere credibile alla faccia della nazione e del mondo intero se ricorre a dei sotterfugi (pagamento in nero) se è lo stesso che ha suggerito leggi per combattere l'evasione ed elusione fiscale ? Basta ! Smascheriamo i veri Bluff della Politi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog