Cerca

Ichino a Belpietro: "Io e Fassina inconciliabili"

L'economista ed esponente liberal del Pd a La telefonata: "Sul lavoro Bersani trovi il colpo di reni, bisogna cambiare lo statuto"

Ichino a Belpietro: "Io e Fassina inconciliabili"
Pietro Ichino non allenta la presa su Bersani, Fassina e il Pd. L'economista, esponente dell'area liberal dei democratici, è intervenuto a La telefonata su Canale5 e incalzato dal direttore di Libero Maurizio Belpietro è tornato sulla polemica con il responsabile delle politiche economiche del Pd, Stefano Fassina: "Non ho chiesto le sue dimissioni - ha precisato Ichino - ma resta il fatto che le nostre posizioni sono inconciliabili". Molti hanno letto nelle critiche a Fassina un attacco diretto al segretario Bersani, accusato di battaglie di retroguardia su economia (con posizioni lontanissime dalle linee guida della lettera alla Bce) e welfare. "Sono per un colpo di reni - ha aggiunto Ichino -, dobbiamo cambiare lo statuto dei lavoratori".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog