Cerca

Schifani blocca i vitalizi ai senatori: "Ma solo per i nuovi eletti"

Via libera all'unanimità del Consiglio di Presidenza del Senato. La deliberà avrà valore a partire dalla prossima legislatura

Schifani blocca i vitalizi ai senatori: "Ma solo per i nuovi eletti"
Il Consiglio di Presidenza del Senato, presieduto dal Presidente Renato Schifani, ha deliberato oggi all’unanimità il superamento, a partire dalla prossima legislatura per i nuovi eletti, dell’attuale sistema degli assegni vitalizi. La decisione presa oggi da Senato i trova un precedente in quanto deciso in un recente passato dalla Cameradei deputati. Il 21 luglio scorso, infatti, l’ufficio di presidenza di Montecitorio propose la sostituzione del sistema in vigore, a partire dalla prossima legislatura, con un nuovo regime analogo a quello previsto per la generalità dei lavoratori italiani. Ma la settimana scorso Gianfranco Fini si era spinto oltre prevedendo la revoca dei vitalizi anche agli ex. "L'ufficio di presidenza - aveva spiegato l'esponente di Fli - ha deciso di dare mandato al collegio dei questori per fare una riforma sull'abolizione del vitalizio degli ex parlamentari a partire dalla prossima legislatura". Per Fini, in un momento di scelte difficili, la "politica deve essere di esempio".

Addio rubrica - Il consiglio di presidenza di palazzo Madama, su proposta di Benedetto Adragna (Pd) ha anche deciso di far sparire gli indirizzi e i numeri di telefono dall’agenda del 2012 del Senato. La scure sui costi della politica significherà anche questo: dal notes con i giorni dell’anno e i mesi che viene venduto a fine anno ai senatori sparirà il libricino annesso, fin'ora sempre distribuito. Sarà sostituito dall’indicazione di un sito internet sul quale, online, cercare quello di cui si ha bisogno senza far lievitare, di anno in anno, il prezzo.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabrizioch

    11 Dicembre 2011 - 23:11

    vergognatevi !!!!! prima i vostri tagli e poi quelli del popolo!!! perchè fare la media fra i primi sei stati europei?? siamo fra gli ultimi, quindi la media va fatta fra gli ultimi sei stati.- a noi che prendiamo 1000 euro al mese, tutto compreso, non vengono date le diarie e i rimborsi spese di viaggio !!! toglierli anche a loro.- Anzi , vista la situazione attuale del paese, DOVETE rimborsarci, incapaci.-

    Report

    Rispondi

  • carlott

    04 Dicembre 2011 - 19:07

    Che grosso sacrificio! Dovrebbero vergognarsi i nostri politici, non si sono mossi per la crisi, si sono messi a discutere sulle pensioni e sui sacrifici dei lavoratori, dei soliti noti, invece di dimezzarsi lo stipendio. Che grosso sacrificio rinunciare ai privilegi, mai e poi mai la casta vi rinuncerà, perché non lo fa Monti? Lo fanno fuori subito.

    Report

    Rispondi

  • encol1

    25 Novembre 2011 - 08:08

    No caro Presidente Schifani questa non è la scelta di uno o l'altro ramo del parlamento deve essere legge dello stato. Lo scopo finale è l'abolizione di questo famigerato balzello. Abolizione significa che nessuno mai più potrà contare su questa rendita vergognosa. Dovete capire che il cittadino italiano è arcistufo dei furti istituzionali e ciò non vale solo per il vitalizio c'è molto di più e Lei Presidente lo sa molto bene.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    24 Novembre 2011 - 22:10

    ...scriverlo,che i diritti acquisiti non si toccano neppure per loro? Non sono mica fessi! Lo stesso diritto è per i togati: quale sarebbe una loro sentenza,in caso che la faccenda si portasse in tribunale?Indovina,indovinello.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog