Cerca

Mario ci dà il contentino: rinuncia alla sua paga

Lo zuccherino dopo la mazzata: il premier non percepirà l'indennità per il suo lavoro da presidente del Consiglio

Mario ci dà il contentino: rinuncia alla sua paga

Il governo tecnico di Mario Monti ha varato una manovra lacrime e sangue infarcita di tasse e che colpisce i soliti noti. Il premier cerca di addolcire la pillola comunicando che rinuncerà allo stipendio di Palazzo Chigi.   "Abbiamo stabilito che il presidente del consiglio, i ministri e i sottosegretari non parlamentari che siano dipendenti pubblici non conservino l’intera retribuzione in godimento ma il solo trattamento fondamentale, fatti salvi i diritti previdenziali. Chiediamo sacrifici ai cittadini e da parte mia - ha aggiunto Monti -, mi è sembrato doveroso, come atto di sensibilità individuale, rinunciare al compenso da presidente di presidente del Consiglio e come ministro dell’Economia".

I pensionati sono contenti? - Il premier ha poi aggiunto che gli "sembrava anche bella l'idea di percepirlo (lo stipendio, ndr) e devolverlo a uno dei tanti enti meritevoli, ma siccome in questo momento l'ente meritevole è lo stato mi sembra bello devolverlo in quelle casse. Per ora - ha aggiunto - non ho percepito nulla perché non ho avuto il tempo di dare le mie coordinate bancarie e ci sono gli uffici di Palazzo Chigi e del Senato che stanno protestando per questo, ma di solito sono molto lento a riguardo pur avendo le giornate sgombre da impegni".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marystip

    05 Dicembre 2011 - 12:12

    Anch'io rinuncerei alla mia paga se avessi anche soltanto quella da Senatore a vita. Lancio, perciò, un appello al Presidente della Repubblica affinchè mi nomini Senatore a vita, così rinuncerò alla mia pensione.

    Report

    Rispondi

  • theguardians54

    05 Dicembre 2011 - 12:12

    Certamente rinunciare allo stipendio di Presidente del Consiglio è un gesto apprezzabile. Anche Berlusconi non percepiva tale stipendio che evolveva in beneficenza. Non tralasciam0 però il fatto che Monti percepisce lo stipendio di Senatore a vita, che non è cosa da poco...

    Report

    Rispondi

  • egenna

    05 Dicembre 2011 - 11:11

    E del vitalizio di senatore a vita, cosa ne pensate? Sbaglio o sono 25.000 euro lordi mensili? Alleluia alla faccia del rigore e dell'equità. Cordiali saluti

    Report

    Rispondi

  • lady_blonde

    05 Dicembre 2011 - 11:11

    Complimenti per la Sua decisione di rinunciare a parte del suo compenso ! Il suo esempio dovrebbe essere seguito da altri parlamentari, ma forse è aspettarsi troppo... In tema di sacrifici e di tagli, vorrei chiedere, come mai non ha pensato ( o se l'ha fatto , vorrei capire il suo silenzio) di chiedere il ritiro di TUTTI i militari (contingenti) in missione all'estero, è una spesa che NON possiamo più permetterci, quindi ritiro immediato o entro primavera 2012 - Ripeto, è una spesa che NON POSSIAMO più sostenere in questo momento così grave per l'Italia, quindi, per quanto possa essere una scelta "pesante" va assolutamente attuata con urgenza..... grazie Marina Ornaghi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog