Cerca

Monti: "Senza la manovra l'Italia crolla"

Il premier: "Misure necessarie per non finire come la Grecia". E si augura il sostegno del Parlamento

Monti: "Senza la manovra l'Italia crolla"

"Senza questo pacchetto l'Italia crolla, va in una situazione simile a quello della Grecia, paese per il quale abbiamo grande simpatia ma che non vogliamo imitare", così il premier Mario Monti spiega la manovra durante la conferenza con la stampa estera. E circa le preoccupazioni su un aggravamento della recessione, Monti spiga: "Dobbiamo pensare a che cosa può essere l'Italia in mancanza di questo pacchetto". Poi un messaggio al Parlamento: "Confido che saremo sostenuti in Parlamento", sottolinea Monti ricordando che l'Esecutivo è sostenuto da forze politiche che "fino all'altro ieri non si parlavano e si combattevano". "Forze diverse - spiega il premier - che dialogano poco e che guardano a noi, nel centrodestra chiedendo continuità e nel centrosinistra chiedendo discontinuità. Lungi dal considerare questo imbarazzante - conclude Monti - cerchiamo di volgere questa manovra al meglio tentando di fare cose che possano soddisfare gli uni" per esempio sul fronte delle liberalizzazioni "e gli altri per quanto riguarda l'equità". Il governo sta operando per dare certezza all'Italia ed è composto da "figure tecniche che poi scompariranno dalla scena".

"L'Italia torni credibile" -Poi uno sguardo sull'Europa: "Per l'Italia è interessante essere stati a fianco di Germania e Francia in un dialogo a tre e allo stesso tempo è interessante rafforzare il dialogo comunitario. Una priorità ulteriore del mio Governo è fare molta attenzione a rapporti fra membri dell'Eurozona e altri membri della Comunità europea. Perchè l'Italia possa svolgere un ruolo credibile, incisivo e di pieno rispetto nel contesto europeo e internazionale, deve al più presto risolvere gravi problemi che la rendono in certi momenti partner poco credibile se non addirittura fonte di possibile infezione nell'Eurozona". E non si fa scappare un battuta dal sapore leggermente polemico con le forze dell'opposizione: "Io sono del remoto nord italiano che è quasi Norvegia, ma non vorrei dare l'impressione che la mia missione sia di portare l'Italia al nord. Siamo orgogliosi di essere un Paese mediterraneo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ang558

    07 Dicembre 2011 - 11:11

    Per la prima volta nella storia della Repubblica abbiamo un Governo formato da un Esecutivo (Pimo M, Ministri, Vice M, Sottosegretari) TOTALMENTE avulso dal mondo politico, chiamato dai politici stessi a risolvere una situazione d'emergenza che non erano in grado di risolvere (e non lo volevano), poichè avrebbe creato impopolarità e contrarietà nel loro elettorato (e quindi fatto perdere dei voti -poltrone- alle prossime elezioni). Un Governo formato da indubbie eccellenze professionali, un Primo M che si è reso disponibile rinunciando agli emolumenti di carica, un Ministro dello Sviluppo Eco Infra e Trasp, manager tra i più pagati in It che, chiamato, ha lasciato i propri incarichi e si è messo a disposizione del Paese. E, per la maggior parte degli altri Ministri, gli emolumenti di carica sono probabilmente una percentuale del reddito su cui potevano contare esercitando la loro professione. Possibile che quanto sopra non trovi un min di riconoscimento da parte dell'opinione pubblica?

    Report

    Rispondi

  • spalella

    06 Dicembre 2011 - 15:03

    Se crollare significasse toglierci di dosso tutta la spazzatura, di politici e di prof e di burocrati, al di sopra dei 40anni.... fallirei con gioia.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    05 Dicembre 2011 - 23:11

    ...dannata...a qual prezzo vendeste...? Nessuno ora,osa dire a quante settimane, le famiglie arrivano a mangiare in un mese? Dove sono i bersani,i franceschini,le bindi,i casini,sull'aiutare le famiglie?No,ora non più;le famiglie sono più ricche di prima e possono permettersi di pagare più tasse,compresa la prima casa...non è vero?Falsi,menzonieri,sacrileghi;fanno a gara a chi lascia ad un altro il cerino acceso.Li misureremo tutti,al momento del voto.

    Report

    Rispondi

  • djbestia

    05 Dicembre 2011 - 19:07

    Solo qualcuno crolla. Monti non di certo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog