Cerca

Sondaggio dopo la manovra Bersani precipita ancora

A che punto sono i partiti nellla classifica di gradimento? Il sondaggio di Rapporto Carelli che racconta la vita dei partiti

Sondaggio dopo la manovra Bersani precipita ancora

Nella scorsa puntata di Rapporto Carelli, la nuova trasmissione di Emilio Carelli in onda ogni mercoledì su Sky, è stato presentato l'ultimo sondaggio sul voto ai partiti. Lo studio di digis confronta i dati in percentuale aggiurnati al dicembre 2011 con quelli del 2008. Lo scenario che si prospetta è il seguente: il Popolo della Libertà, l'allora partito di maggioranza col 37,4%, oggi si attesta a 24,6%. Nei 12,8 punti di scarto però vanno contati i voti che confluiscono nell'attuale Futuro e Libertà ovvero il 4,9 per cento. Sommando pertanto i due dati si arriva al 29,5% che rapportato al 37,4 del 2008 si traduce in 7,9 punti percentuali persi in tre anni. Di contro il Partito Democratico che attulamente registra 28,3 punti percentuali perde il 4,9 per cento. In salita troviamo invece l'Udc che da 5,6% balza al 7% crescendo di 1,4 punti percentuali e l'IDV che sale dal 4,4% al 7,3 per cento. La Lega Nord, invece, rimane più o meno fissa al 2008 segnando una livissima crescita dei consensi: dagli 8,3 del 2008 agli 8,4 del 2011. Ci sono poi i partiti neofiti che in quanto tali non posso esser raffrontati con il 2008: Sinistra Ecologia e Libertà con il 7,1%, il Movimento a 5 stelle con il 4,1% e l'Alleanza per l'Italia con l'1,2 per cento. Infine i partiti minori: scende la Destra dello 0,8% e segna 1,6 punti percentuali, Federazione della Sinistra con l'1,4% e il Partito Socialista con l'1,5 per cento.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • villiam

    08 Dicembre 2011 - 18:06

    non c'è più berlusconi ,medita di tornare allacoop il lavoro che gli riesce meglio ,fonte dei soldi per il partito ,dopo l'esperienza penati ,ora è molto più afferrato!

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    08 Dicembre 2011 - 14:02

    ..e allora la Bindi dove è precipitata?

    Report

    Rispondi

  • alvit

    08 Dicembre 2011 - 13:01

    il partito dei komunisti con i catto, e' ancora vivo?? e chi lo comanda, il bocciofilo o qualche nuovo tecnico del governo? Mi sa tanto che lo hanno venduto ai tecnici, per un piatto di lenticchie, che si sono subito pappati, senza darne nemmeno una ai loro pensionati, lavoratori che li hanno seguiti in tutte le lotte contro Berlusconi.I pd e' una banda bassotti che tutto prende e nulla distribuisce. hanno i loro portatori d'acqua, le coop, i sindacati e le case del popolo, che portano danaro, e sempre danaro. I poveri pensionati che li hanno serviti ora non servono più, al governo stanno dando la fiducia senza chiedere nulla. Ci sarà il crollo di molte famiglie e forse anche qualcosa d'altro, ma loro, i leader sono al sicuro, hanno fatto comunella con la Fornero e con Monti.Il komunista dei komunisti poi, li appoggia in toto.Non e' riuscito il golpe, ma qualcosa di piu' grave, LA DITTATURA PRESIDENZIALE, cosa già avvenuta con i soviet in Russia, vi ricordate Lenin, Stalin...

    Report

    Rispondi

blog