Cerca

Alfano si sveglia: Udc bonsai Fli: Meglio bonsai che geishe

Buttiglione ad Angelino: "A ombra della quercia Silvio crescono solo funghi". Ex guardasigilli replica e il finiano sbotta

Alfano si sveglia: Udc bonsai Fli: Meglio bonsai che geishe

Querce, platani, funghi, bonsai. E geishe. Non è un "trova l'intruso" e nemmeno il titolo di un film di Ang Lee o Peter Greenaway. E' la sfilza di freccite che nel giro di qualche ora si sono tirati Udc, Pdl e Fli. Tutto nasce dal commento acidulo di Rocco Buttiglione, che a margine del congresso del Ppe a Marsiglia aveva invitato il segretario azzurro Angelino Alfano ad "uscire dall'ombra di Berlusconi perché all'ombra delle querce non crescono platani ma solo funghi". Risposta piccata dell'ex Guardasigilli: "Lui non è uno specialista del gioco di luci e ombre perché rispetto a noi è un bonsai". Ma siccome l'Udc è ormai sodale di Futuro e Libertà nel Terzo Polo, la schermaglia verbale prosegue vivacissima e coinvolge anche i futuristi. E' Potito Salatto a stuzzicare Alfano, andando giù pesante: "Essere definiti dal segretario del Pdl Alfano dei bonsai è motivo di soddisfazione, essendo questa una pianta di riconosciuto valore e qualità. Purtroppo per lui - incalza l'eurodeputato finiano - noi del Terzo Polo non siamo delle geishe come tutti quelli che si dilettano a fare i ventriloqui di Berlusconi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pippodandrea

    09 Dicembre 2011 - 07:07

    E' inutile che ti sforzi nel dare la colpa al governo berlusconi, perchè anche un bambino ha capito che tutto una manovra politica della germania con l'aiuto della francia a voler tutto questo. la dimostrazione è evidente che nonostante la manovra del Prof Monti nulla è cambiato, anzi qualcosa di diverso c'è che gli italiani vengono ancora una volta tartassati e tutto questo porterà ad una spaventosa recessione. Mi auguro, ma non credo, di sbagliarmi.

    Report

    Rispondi

  • dany1961

    08 Dicembre 2011 - 23:11

    alle prossime elezioni la maggioranza degli elettori darà un voto a quel partito che avrà fatto realmente i suoi interessi,io penso che ci saranno delle sorprese,si avvantaggieranno i partiti che sono fuori dal parlamento Grillo compreso

    Report

    Rispondi

  • vinpac

    08 Dicembre 2011 - 22:10

    Salatto ha alle spalle una lunga storia di girellismo politio e di incoerenza. E' proprio il caso di dire: Senti chi parla

    Report

    Rispondi

  • l'odore del mare

    08 Dicembre 2011 - 19:07

    Credetemi, al posto di Casini e di Fini preferirei scomparire, il disastro in cui ci troviamo è tutta opera loro ed hanno anche il coraggio di fare critica. Con un governo come quello uscito dalle urne tre anni fà, dovevamo dettare noi legge in Europa (una volta fatte le riforme a suon di maggioranza), ma i nostri voti grazie a quello st....o di Fini(io vengo dal M.S.I.), sono passati all' opposizione ed ora dobbiamo subire l'arroganza di personaggi subdoli e senza palle. N. B. anche l' ombra di Silvio fà paura, alle prossime elezioni votate Vendola, ma non il terzo polo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog