Cerca

Alfano si sveglia: Udc bonsai Fli: Meglio bonsai che geishe

Buttiglione ad Angelino: "A ombra della quercia Silvio crescono solo funghi". Ex guardasigilli replica e il finiano sbotta

13
Alfano si sveglia: Udc bonsai Fli: Meglio bonsai che geishe

Querce, platani, funghi, bonsai. E geishe. Non è un "trova l'intruso" e nemmeno il titolo di un film di Ang Lee o Peter Greenaway. E' la sfilza di freccite che nel giro di qualche ora si sono tirati Udc, Pdl e Fli. Tutto nasce dal commento acidulo di Rocco Buttiglione, che a margine del congresso del Ppe a Marsiglia aveva invitato il segretario azzurro Angelino Alfano ad "uscire dall'ombra di Berlusconi perché all'ombra delle querce non crescono platani ma solo funghi". Risposta piccata dell'ex Guardasigilli: "Lui non è uno specialista del gioco di luci e ombre perché rispetto a noi è un bonsai". Ma siccome l'Udc è ormai sodale di Futuro e Libertà nel Terzo Polo, la schermaglia verbale prosegue vivacissima e coinvolge anche i futuristi. E' Potito Salatto a stuzzicare Alfano, andando giù pesante: "Essere definiti dal segretario del Pdl Alfano dei bonsai è motivo di soddisfazione, essendo questa una pianta di riconosciuto valore e qualità. Purtroppo per lui - incalza l'eurodeputato finiano - noi del Terzo Polo non siamo delle geishe come tutti quelli che si dilettano a fare i ventriloqui di Berlusconi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pippodandrea

    09 Dicembre 2011 - 07:07

    E' inutile che ti sforzi nel dare la colpa al governo berlusconi, perchè anche un bambino ha capito che tutto una manovra politica della germania con l'aiuto della francia a voler tutto questo. la dimostrazione è evidente che nonostante la manovra del Prof Monti nulla è cambiato, anzi qualcosa di diverso c'è che gli italiani vengono ancora una volta tartassati e tutto questo porterà ad una spaventosa recessione. Mi auguro, ma non credo, di sbagliarmi.

    Report

    Rispondi

  • dany1961

    08 Dicembre 2011 - 23:11

    alle prossime elezioni la maggioranza degli elettori darà un voto a quel partito che avrà fatto realmente i suoi interessi,io penso che ci saranno delle sorprese,si avvantaggieranno i partiti che sono fuori dal parlamento Grillo compreso

    Report

    Rispondi

  • vinpac

    08 Dicembre 2011 - 22:10

    Salatto ha alle spalle una lunga storia di girellismo politio e di incoerenza. E' proprio il caso di dire: Senti chi parla

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media