Cerca

Ricetta del ministro Riccardi: il Vaticano deve pagare l'Ici

Continua lo scontro sull'esenzione della tassa sugli immobili per la Chiesa. Il Cav lascia libero il Pdl, Cicchitto: voteremo no

Ricetta del ministro Riccardi: il Vaticano deve pagare l'Ici

Comtinua la polemica sull'esenzione della Chiesa al pagamento dell'Ici. Interviene anche il l ministro per la Cooperazione e l'integrazione, Andrea Riccardi. «Credo - ha detto intervistato da Lucia Annunziata su Raitre - che le attività di culto, culturali della Chiesa siano una ricchezza per il Paese e quindi l'Ici-l'Imu non va pagata. Per quelle che possono essere le attività commerciali gestite dalla Chiesa, dai religiosi, dalle associazioni cattoliche vigilino i Comuni o chi è preposto a questo per vedere se l'imposta viene pagata e intervenga. Inutile fare una grande battaglia. Si tirino fuori i casi, si valuti caso per caso e si intervenga: se c'è stata mala fede - ha concluso Riccardi - si prendano le misure necessarie». Sul tema ieri ha parlato anche Berlusconi che, sostanzialmente ha lasciato libero il partito di scegliere cosa votare. E Fabrizio Cicchitto ha detto chiramente che lunedì gli azzurri non voteranno la proposta di venti deputati del Pd di estendere l'Ici anche agli immobili del Vaticano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GMTubini

    09 Dicembre 2011 - 19:07

    Non raccontare balle, Pinocchio! Tu non te lo sei neanche mai sognato di dare l'otto per mille alla Chiesa!

    Report

    Rispondi

  • iusini

    09 Dicembre 2011 - 19:07

    Tutto ok per il pagamento ici escluse le chiese con annessi oratori.Ma vogliamo parlare anche delle COOP,dei Sindacati,di tutti quegli enti benefici che rompono i coglioni per raccogliere fondi,specialmente a natale,che di benefico hanno,in primis,il loro mantenimento.

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    09 Dicembre 2011 - 18:06

    Impone di già alla Chiesa di pagare l'ICI sugli immobili non destinati al culto o ad altre attività di carattere culturale e sociale. Insomma, di cosa diavolo si sta parlando?

    Report

    Rispondi

  • rolanbart

    09 Dicembre 2011 - 18:06

    Credo sia molto chiaro che abbiamo dato l'italia in mano a qualcuno che non è più il Popolo elettore e questo è dovuto alle classi Politiche che per 20 anni non hanno fatto nulla poichè non riescono a vedere oltre il loro misero naso. Diciamo pure che il Popolo per lo più è analfabeta, basta andare il Sabato a Via del Corso a Roma per capire la Fauna che popola l'Italia. Dovremo ripartire dalla creazione delle scuole che siano la base di formazione per chi vuole fare Politica e le scuole minori per tornare ad insegnare l'educazione Civica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog